Studenti in campo con la Puma: il 9 maggio appuntamento a Milano
Ti piace questo articolo? Condividilo!
La nuova edizione di Superclasse FIGC PUMA Cup, il torneo organizzato dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC in collaborazione con PUMA che si pone l’obiettivo di sensibilizzare studenti, insegnanti e genitori ad assumere comportamenti responsabili, entra nel vivo delle Fasi Finali Provinciali, al via dal 4 aprile. Il progetto coinvolge ragazze e ragazzi delle classi del 2°, 3° e 4° anno delle scuole superiori pubbliche e private, in 27 province italiane distribuite su tutto il territorio nazionale, secondo una formula che attribuisce il 50% del punteggio alla produzione didattica e il rimanente 50% al risultato sportivo. Per ogni classe iscritta, infatti, è previsto sia un lavoro interdisciplinare di classe, al fine di realizzare percorsi formativi tesi a sviluppare comportamenti responsabili nei giovani, sia un torneo scolastico di calcio a 5, disputato all’insegna di lealtà, amicizia, solidarietà, integrazione, rispetto, divertimento e fantasia.
Superclasse FIGC PUMA Cup
Superclasse FIGC PUMA Cup

Nella Fase Provinciale, che avrà inizio il prossimo 4 aprile, i progetti delle classi vincenti saranno valutati da un Comitato Organizzatore Locale composto da rappresentanti del mondo della Scuola e dello Sport. Nella conclusiva Fase Finale, che si disputerà dal 22 al 24 maggio a Riccione, i lavori delle classi vincitrici della fase provinciale saranno valutati da un’apposita giuria che decreterà i vincitori della categoria maschile e di quella femminile. Una serie di eventi affiancheranno le Fasi Provinciali: si partirà il 4 aprile da Catanzaro per poi spostarsi il 7 aprile a Bari ed il 10 aprile a L’Aquila; nelle settimane successive il calendario prevede poi le seguenti tappe: il 15 aprile Roma; il 29 aprile Torino; il 5 maggio Verona e il 9 maggio Milano.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi