‘Coppi e Bartali’ e Volta a Catalunya: Wackermann ottimo 4° in Italia, in Spagna giornata di fuga

Giornata agrodolce per la LAMPRE-MERIDA nella Coppi e Bartali.

I ds Pedrazzini e Righi possono essere soddisfatti per il 4° posto di Luca Wackermann nella 3^frazione della breve corsa a tappe italiana (158,4 km, partenza e arrivo a Crevalcore), felicità mitigata dall’infortunio occorso a Manuele Mori, vittima di una caduta: per il toscano, frattura di un mignolo e punti di sutura al sopracciglio.

Wackermann è stato bravo a sfruttare l’opportunità di disputare la volata (foto Bettini) come capitano della squadra, in una frazione contraddistinta dall’alta velocità espressa dal gruppo nel circuito di Crevalcore.
Il giovane atleta della LAMPRE-MERIDA è stato preceduto da velocisti puri come Viviani (1°), Swift (2°) e Gasparrini (3°), mettendosi alle spalle Belletti.

“Per poter essere competitivi in una tappa così veloce, con tanti passaggi su un circuito rapidissimo, era importante tenere buone posizioni e non disunirsi: i nostri corridori, nonostante non abbiano potuto contare sull’esperienza di Mori, hanno lavorato come una squadra compatta, portanto Wackermann nelle migliori condizioni di disputare uno sprint di buon livello”, ha spiegato il ds Pedrazzini.

Una cronoscalata di 10 km (Pavullo-Castello di Montecuccolo) concluderà la corsa: Valls partirà dall’8° posizione della classifica generale, a 1’42” dal leader Kennaugh e con 54″ da difendere su Mucelli (11°) per rimanere nelle prime 10 posizioni della graduatoria.

ORDINE D’ARRIVO
1- Viviani 3h15’19”
2- Swift s.t.
3- Gasparrini s.t.
4- Wackermann s.t.
5- Belletti s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1- Kennaugh 10h13’24”
2- Bongiorno 42″
3- Cataldo 1′
4- Rabottini 1’15”
8- Valls 1’42”

Il forte vento favorevole ha messo le ali ai fuggitivi, consentendo a 9 attaccanti di resistere alla rimonta del gruppo e di giocarsi il successo nella 6^frazione della Volta a Catalunya, la El Vendrell-Vilanova i la Geltrú di 163,9 km.

La mancanza di maglie blu-fucsia-verdi nella fuga ha fatto sì che i cinque uomini della LAMPRE-MERIDA rimasti in corsa (ritirati nella precedenti frazioni Niemiec, Horner e Cattaneo) abbiano dovuto lavorare in testa al gruppo inseguitore negli ultimi 40 km di gara per cercare di favorire il ricongiungimento: l’obiettivo di Polanc, Durasek, Serpa e Anacona era infatti quello di consentire a Ferrari di misurarsi in volata con gli altri velocisti.

Nonostante gli sforzi degli uomini diretti dai tecnici Matxin e Vicino, la fuga, sospinta dal vento, ha mantenuto un vantaggio di circa 1′, consentendo a Clement di battere i compagni di sortita.
Il gruppo, giunto al traguardo con un ritardo di 55″, è stato regolato da Van der Sande, con Ferrari 17° nell’ordine d’arrivo di tappa.

Con solo una frazione da disputare (arrivo sul Montjuic), Rodriguez guida la classifica generale con 4″ su Contador, mentre Serpa è 46″ a 11’19”.

“Sapevamo di dover stare attenti alle fasi iniziali di corsa, per cercare di proporci in qualche fuga – ha spiegato il ds Matxin – I nostri corridori ci hanno provato, non trovando però l’azione giusta.
Grazie al vento, la fuga ha preso un grande vantaggio: noi avevamo interesse a chiudere il divario, ma non avevamo abbastanza corridori per completare l’inseguimento, considerando anche che Polanc è stato rallentato da una scivolata.
Dispiace non essere riusciti a offrire a Ferrari un’ulteriore opportunità in volata”.

ORDINE D’ARRIVO
1- Clement 3h58’44”
2- Molard 3″
3- Serry s.t.
4- Voigt s.t.
17- Ferrari 55″

CLASSIFICA GENERALE
1- Rodriguez 27h03’13”
2- Contador 4″
3- Van Garderen 7″
4- Bardet 10″
46- Serpa 11’19”

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi