Baseball e Softball, Bulls Rescaldina pronti al via
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Arriva la primavera, si spera anche il bel tempo e un po’ di caldo.. ed ecco riprendono le “ ostilità “ sui campi di tutta la nostra regione. Con il weekend di fine marzo è iniziata anche la stagione per il vivaio dei Bulls Rescaldina, quest’anno per la prima volta ai blocchi di partenza con 4 formazioni giovanili, due baseball e due softball. Il Presidente Riccardo Locati esprime la sua soddisfazione per i primi frutti dell’intenso lavoro di reclutamento operato sul territorio di Rescaldina attraverso i programmi di promozione delle discipline del baseball e del softball dai 5 ai 14 anni condotti da Lilly Rossetti, Marta Rizzoli, Elisa Saragaglia, Alcide Guenzi e Igor Zampieri con la preziosa collaborazione di Gaetano Cristiano.

Bulls Rescaldina
Bulls Rescaldina

Un secondo polo di attività in collaborazione con i Bulls Rescaldina è dislocato a Lonate Pozzolo, dove Alberto Bertoni sta conducendo un programma di avviamento ai nostri sport con le classi 5^ della scuola primaria e le 1^ della secondaria di primo grado. La formazione ragazzi baseball allenata da Alcide Guenzi e Piero Sormani con Emilio Setti Dirigente di Squadra ha esordito sabato pomeriggio al Centro Sportivo Saini di Milano contro i padroni di casa dell’Ares Milano B. Il risultato finale – 11 a 10 per i giovani Ares – dimostra la caparbietà dei piccoli in nero-arancio che proprio nella loro prima partita hanno dimostrato di saper combattere e tenere il campo. Sempre sabato pomeriggio è stata anche la volta delle Cadette Softball allenate da Silvia Regazzi , Dirigente di Squadra Fabrizio Pasculli, che si sono trovate ad affrontare i rodati avversari della RheaVendors Caronno. Due risultati netti quelli della prima giornata – 8 a 0 e 15 a 1 – che dimostrano la superiorità delle avversarie. Per le giovani Bulls Rescaldina c’è ancora molto lavoro da fare.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi