Settimo posto finale per Desio Powervolley Milano alla Del Monte Boy League
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Bella esperienza per la formazione giovanile Desio Powervolley Milano, allestita dalla società meneghina di A2 in collaborazione con il Desio Volley Brianza, uno dei sodalizi gemellati. Nello scorso week end, le giovani promesse hanno partecipato alla Final Eight della Del Monte Boy League di Cesenatico (Forlì-Cesena), chiudendo al settimo posto finale. Per i ragazzi allenati da Stefano Bardini e Andrea Arisi, una bellissima esperienza, con un bilancio sul campo di due vittorie e due sconfitte, ma soprattutto con un week end vissuto con entusiasmo e spirito di gruppo.

boyleague-powervolley-pallavolo-1apr2014

Il cammino sportivo era iniziato venerdì con la fase a gironi, dove Desio Powervolley Milano ha lottato cedendo 3-0 a Castellana Grotte (poi vincitrice della manifestazione) per poi vincere 2-1 con la Tonazzo Padova e infine cedere 3-0 a Molfetta. Nella finale settimo-ottavo posto, i giovani lombardi hanno sconfitto 2-1 la Sir Istituto Leonardi Perugia, rimontando il set iniziale di svantaggio.

A tracciare un bilancio a 360 gradi dell’avventura romagnola è il coordinatore tecnico di Powervolley Maurizio Latelli, che ha seguito la formazione nelle finali di Cesenatico.

“E’ stata un’esperienza molto bella. Ringrazio Desio Volley Brianza per averla condivisa con noi. Per quanto ci riguarda, è stata la scelta giusta: i ragazzi sono in gamba e ben allenati; inoltre, sono stati seguiti a Cesenatico dai genitori per una bella cornice. Dal punto di vista sportivo, si è vista una manifestazione molto equilibrata”.

Classifica finale Del Monte Boy League
1) Materdominivolley.it Castellana Grotte
2) Exprivia Molfetta
3) Itas Assicurazioni Trentino
4) Vero Volley Monza
5) Porto Robur Costa Cmc Ravenna
6) Tonazzo Padova
7) Desio Powervolley Milano
8) Sir Istituto Leonardi Perugia

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi