Il Castel Carugate piega Albino 52-46 e torna in A2 dopo 6 anni

Ca2stel torna in A2, dopo 6 anni dall’ultima promozione, la Capitana Alice Robustelli taglia la retina del Palasport di Alzano Lombardo, come fece nel 2004 l’altra storica Capitana, Alessandra Bosio, al Ginestrino di Carugate, nel 2004.

Quattro incontri di playoff, quattro vittorie, sanciscono i pieni meriti della Ca2stel di ritornare a respirare l’aria più fina della A2 Nazionale, dopo un incontro tiratissimo contro una mai doma Fassi Albino, che non ha regalato proprio nulla, anzi, ha tenuto i 150 tifosi di Carugate, sempre con il cuore in gola, saliti in massa in Val Seriana, sperando di poter festeggiare già Mercoledì sera.

Una partita punto a punto per 35 minuti, dove le due squadre si sono alternate al comando, ma mai per più di 4-5 punti rispetto l’altra. Parte meglio Carugate nel primo quarto (12-14), replica Albino nella seconda frazione (24-21), ma i margini rimangono sempre strettissimi.

Anche dopo l’intervallo lungo, quando la Ca2stel nelle precedenti tre partite di playoff ha prodotto il break decisivo, Albino rimane sempre in scia e non molla di un centimetro. 32-34, si deciderà tutto nell’ultima frazione.

Al 35’ minuto cambia il match : prima Mazzoleni indovina una tripla, seguita a ruota da Giunzioni che produce una azione con canestro e tiro libero, portano le milanesi sul 36-42. Un canestro di Locatelli e un 2/4 ai liberi, serve alla Fassi per ricucire lo strappo e avvicinarsi a 1’36” dalla fine sul 44-46 ma è ancora Giunzioni con una bomba frontale che chiude i giochi a 35” dal fischio finale.

Suona la sirena e inizia la festa ! Baci e abbracci sul campo, baci e abbracci anche in tribuna dove i numerosissimi fans di Ca2stel festeggiano chiamando le ragazze sotto “la curva”. Ore 22.42 : siamo in A2, e ce la siamo proprio meritata !

Il Castel Carugate in festa al termine dell'incontro (foto da: Ufficio stampa Castel Carugate)
Il Castel Carugate in festa al termine dell’incontro (foto da: Ufficio stampa Castel Carugate)

 

I commenti post-partita :

Maurizio Mazzetto coach Ca2stel Carugate

E’ stata una stagione bellissima, un gruppo con tanto carattere e nei momenti difficili ed in quelli decisivi è venuto fuori il cuore della squadra che ci ha permesso di raggiungere questo obbiettivo che cercavamo sin dal primo raduno a Settembre. Posso solo ringraziare le ragazze per questa grande soddisfazione che mi hanno dato e alla società che mi ha messo a disposizione questo roster. Approfitto per ringraziare anche i miei due assistenti Cesari e Borghi, la preparatrice atletica Giulia Ronzoni, il fisio Andrea Zagatti e tutti i dirigenti vicini alla squadra, il Dott. Franco, Antonello e in particolare il nostro team manager “Pappa”.

Alice Robustelli Test, Capitana della Ca2stel Carugate

Salire in A2 con queste compagne è stato ancora più bello, perchè oltre che essere compagne in campo, siamo anche amiche fuori dall’ambito sportivo. Questo è il mio settimo anno a Carugate, e non potevo sperare in una stagione migliore dopo il brutto infortunio del Febbraio scorso a Cagliari. Questa promozione ce la siamo veramente meritata ed adesso possiamo iniziare a festeggiare !

Il Presidente Luciano Bellasi

Ed è A2 ! Raggiunto l’obbiettivo e il paradiso con due solo gare! Ancora tanta adrenalina in corpo, ma desidero abbracciare forte forte tutte le nostre ragazze che ci hanno dato questa grande gioia. Grazie Leonesse ! Grazie ai nostri coach e a tutto lo staff tecnico e dirigenziale, grazie agli amici della Castel e a tutti i nostri Sponsors, grazie a tutti i nostri tifosi che ci hanno sostenuto per tutta la stagione, anche nei momenti difficili. Infine un saluto speciale agli amici di Albino per la loro cordialità e correttezza, ci auguriamo di cuore che la prossima stagione tocchi a voi la stessa magia che stiamo vivendo.

Il GM della Ca2stel Carugate Paolo Gavazzi

Una grande soddisfazione, veramente. Dopo 5 anni di duro lavoro riportiamo Carugate in A2, con una società solida e ben organizzata, grazie ad uno staff dirigenziale che lavora costantemente non solo per  la prima squadra ma anche per tutto il settore giovanile e i Centri Minibasket, grazie ad un pacchetto di Sponsors che credono in noi e ci supportano anche in questi momenti di congiuntura economica negativa. Le ragazze sono state stoiche, che dire, non è stato per nulla semplice ma ce l’hanno fatta con grande determinazione e con grande cuore, perché è solo così che si può vincere un campionato !

News Reporter
Sono nato e cresciuto in Lombardia. Mi considero giovanissimo e ambizioso, amante del calcio giocato e parlato; da sempre tifosissimo della Juventus, oltre che appassionato dei campionati inferiori e meno conosciuti di questo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi