Nc Monza: Busto Arsizio si vendica, 6-7 per gli ospiti
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La settimana monzese si chiude con la seconda super sfida in 4 giorni, l’avversario stavolta è il Busto che precede i biancorossi di 1 solo punto in classifica. All’andata una partita al cardiopalma finì 8 a 7 a favore dei monzesi che arrivano carichi dal successo di mercoledì a Genova.

Il Busto parte fortissimo e alla prima azione si porta avanti da boa, Montrasio piazza un missile che pareggia i conti, ma Busto si riporta avanti. Poche azioni e Barzon, su uomo in più, pareggia, ma prima del termine del primo quarto gli ospiti ripassano chiudendo sul 2 a 3 la frazione.

I monzesi sono compatti e alla riapertura del match riagganciano il pari con Merisio su uomo in più. Ma Busto equilibria il secondo parziale portando a metà gara il punteggio sul 3 a 4.

Il terzo quarto è quello più avvincente, Busto cerca di chiudere la gara con due reti consecutive, Mister Tisiot chiama time out e suona la carica ai biancorossi, che colpiscono con Montrasio prima e con Orsenigo poi rimettendo in scia i monzesi sul 5 a 6.

Allo scadere del terzo quarto solo la traversa nega il pari a Merisio e alla formazione di casa.. Ultima frazione generosa, i monzesi continuano a macinare gioco, Busto difende bene e riesce anche ad allungare su uomo in più. Barzon riporta i suoi a -1 e le due opportunità di uomo in più concesse in favore dei monzesi non portano al pareggio.

Finale 6 a 7 in favore di Busto. Partita molto ben giocata da entrambe le squadre che hanno dimostrato un buon livello di forma fisica e mentale.

Prossima sfida per i monzesi sabato 10 Maggio a Torino contro l’Aquatica.

NC Monza – Busto N: 6-7
Parziali: 2-3, 1-1, 2-2, 1-1

 

Luca Rizzati

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi