Tutto vero: a maggio torna l’atletica all’Arena Civica!
Ti piace questo articolo? Condividilo!

A meno di 48 ore dalla comunicazione del Comune sulle programmate ma improvvise chiusure dell’Arena Civica, per la concomitanza con altre manifestazioni sportive, quasi tutte calcistiche, ecco arrivato l’atteso dietro front. Riassumiamo: mercoledì 30 aprile l’Ufficio Sport e Benessere comunica che l’Arena sarebbe stata interdetta all’atletica, con orari differenti ma assolutamente incompatibili con gli allenamenti degli atleti, nei giorni: 2 maggio, da lunedì 5 a venerdì 9, da martedì 13 a venerdì 16, da lunedì 19 a mercoledì 21, venerdì 30 maggio, per un totale di 14 giornate. Un’assurda follia.

photo credit: oscarandtara via photopin cc
photo credit: oscarandtara via photopin cc

Pazzia che ha contagiato anche la presidente di Fidal Milano Sabrina Fraccaroli, che aveva immediatamente dichiarato che sarebbe entrata comunque all’Arena per allenarsi. Il minacciato gesto aveva già raccolto numerose altre adesioni tra il mondo dell’atletica milanese. Gesti eclatanti a parte, oggi l’intervento chiarificatore tra la presidente Fraccaroli e il Comune ha portato a una soluzione ben più ragionevole, l’unica possibile: sono sospesi (quasi) tutti i giorni previsti di chiusura. Dal momento che si tratta principalmente di ragioni di convivenza tra calcio e atletica, il Comune ha deciso che “isolando il campo di calcio con le transenne può essere resa usufruibile la pista di atletica e la pedana salti posta sul rettilineo opposto alla tribuna centrale nei giorni: 5, 6, 13, 14, 15, 16, 19, 20 e 21 maggio”. Soluzione tanto ragionevole quanto facile da prendere, così anche questa volta torna la domanda: ma non ci si poteva pensare subito?.

Al momento non è ancora stata risolta la questione relativa alle giornate del 7, 8 e 9 maggio, impegnate dall’Aics: restiamo in attesa di una risposta a breve dall’interlocutore.

Che dire? Tutto è bene quel che finisce bene. Sperando che sia finita definitivamente qui.

 

Fonte: http://fidalmilano.it/

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi