Seamen Milano, settima vittoria consecutiva in campionato

Play off acquisiti, prima posizione in classifica e settima vittoria consecutiva. Da qualunque parte si osservi il successo cristallino, 27 a 0 lo score finale, colto dai Seamen sul campo dei Lions non si può che rimanere colpiti.

I sogni di gloria degli orobici, che dopo gli ultimi risultati positivi parevano realmente convinti di frenare l’onda lunga blue navy, sono durati solo un tempo prima che Jonathan Dally e compagni scavassero il solco che la differenza tecnica tra le due squadre impone. Arrugginito da tre settimane d’inattività, troppe per pensare a una ripresa in linea con gli standard raggiunti, l’attacco milanese ha penato per ventiquattro minuti nei quali il solo Stefano Di Tunisi, prima con una splendida ricezione per 40 yarde di guadagno, poi con un preciso field goal, ha saputo marcar punti.

Con la prua avanti, 10 a 0 all’half time, i Marinai hanno cominciato a sciorinare un gioco offensivo più fluido, nonostante i quattro sack patiti dal loro quarter back, ampliando il vantaggio con i touchdown di Filippo Fiammenghi, sempre su ricezione, di Filippo Turrin, lesto a raccogliere un fumble e con il piede di Stefano Di Tunisi a convertire ancora in tre punti l’ennesimo drive convincente. A non aver risentito della pausa è stato invece il reparto difensivo che nel lauto banchetto ha concesso soltanto le briciole agli avversari. I due intercetti di Antonio Delaria, quello di Marco Aletti, per lui anche un ritorno di kick off da 50 yarde, sono le classiche ciliegine su una prestazione che ha rasentato la perfezione e che ha messo in luce come nell’arco di un solo anno solare i Seamen siano divenuti una delle formazioni che meno concede  all’avversario.

Incamerato il “sette bello” gli uomini di Paolo Mutti sono ora attesi dalle ultime due giornate di regular season, che, non ce ne vogliano Giaguari e Aquile, non dovrebbero nascondere particolari in insidie prima delle semifinali.

Lions Bergamo – Seamen Milano 0-27  ( 0-0  0-10  0-14  0-3)

Classifica:  Seamen 7-1; Panthers 6-0; Giants 5-1; Lions 4-2; Dolphins 4-3; Giaguari 3-3; Rhinos 3-4; Warriors 3-5; Aquile 1-5; Briganti 1-6; Marines 0-7.

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi