Geas Ginnastica Artistica: podio in tutte le categorie nelle Finali Regionali AICS
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Domenica 25 maggio si è tenuta a Torino la finale regionale del circuito AICS.

La categoria Pulcine del Geas (foto da: Ufficio Stampa Geas Ginnastica)
La categoria Pulcine del Geas (foto da: Ufficio Stampa Geas Ginnastica)

 

La società Geas era presente fin dal mattino con le più piccoline, categoria PULCINE per l’appunto, che, nonostante si siano svegliate all’alba per raggiungere il campo gara, hanno svolto esercizi perfetti e puliti aggiudicandosi un medagliere di tutto riguardo: tre medaglie d’oro per Christal Mahor, Veronica  Gazzaniga e Chiara Gruppo e due medaglie d’argento per Elena Di Stefano e Nadia Trebbi.

Le allieve del Geas 8foto da: Ufficio Stampa Geas Ginnastica)
Le allieve del Geas (foto da: Ufficio Stampa Geas Ginnastica)

 

Alle 13.40 sono scese in campo le allieve. Forse per stanchezza o un po’ intimorite dal campo gara molto organizzato, le nostre promesse non sono riuscite ad esprimersi al meglio facendo tanti piccoli errori che hanno compromesso i loro esercizi.

Nonostante tutto Alice Scacchi si è aggiudicata il 3° posto mentre solo 5° Martina Tominetti e 6° Lien Bassi, siamo certi che riusciranno a riscattarsi a luglio alla finale nazionale che si terrà sempre a Torino.

La categoria Junior del Geas (foto da: Ufficio Stampa Geas Ginnastica)
La categoria Junior del Geas (foto da: Ufficio Stampa Geas Ginnastica)

 

Molto bene invece le nostre veterane sia Junior che Senior. La loro esperienza , il sangue freddo e le capacità ci hanno permesso di vedere esercizi puliti e precisi in tutti gli attrezzi. Infatti i risultati non sono mancati:

2° Gaia Cavallaro cat. Junior e doppietta nella categoria Senior con la medaglia d’oro per veronica Di Noia e uno splendido argento per Luxi Chen.

Siamo certi che alla finale nazionale non ci deluderanno.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi