Lampre-Merida: Cattaneo 11° nella 20a tappa del Giro d’Italia
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Non si è fatto spaventare dai nomi, dalle lunghezze e, soprattutto dalle pendenze delle salite della 20^tappa del Giro d’Italia. Mattia Cattaneo non ha esitato a unirsi a una fuga di 18 corridori nata pochi chilometri dopo la partenza da Maniago e ad affrontare in avanscoperta il Passo del Pura, l’ascesa di Sella Razzo e l’arrivo in salita del Monte Zoncolan.

Mattia Cattaneo (foto da: teamlampremerida.com)
Mattia Cattaneo (foto da: teamlampremerida.com)

 

Il ventitreenne della Lampre-Merida ha raggiunto il mitico traguardo (foto Bettini) in 11^posizione, a soli 2″ dalla top 10 di tappa: un risultato che conferma il coraggio di Cattaneo (già 8° a Oropa dopo una lunga fuga), la classe e il completo bagaglio tecnico.

La corsa è stata vinta da Rogers, membro della fuga principale. L’australiano ha superato nella classifica generale Damiano Cunego, giunto al traguardo in 42^posizione a 8’19” da Rogers e ora 19° nella graduatoria generale, guidata ormai praticamente in via definitiva da Quintana.

“I nostri corridori erano attenti sin dai primi chilometri di gara per provare a proporsi in qualche fuga – ha spiegato il ds Orlando Maini – Cattaneo ha saputo cogliere il momento giusto e ha capito che la fuga poteva essere quella buona. In effetti, l’azione era ben composta ed è giunta fino all’arrivo.

Ha fatto molto piacere a tutto lo staff della Lampre-Merida vedere Cattaneo così brillante al termine di tre settimane di Giro: il ragazzo cercava riscontri importanti dal Giro, possiamo dire che le indicazioni sono davvero buone. Per capacità di gestione, concentrazione, condizione di forma e serietà, Cattaneo ha mostrato di essere esemplare”.

ORDINE D’ARRIVO
1- Rogers 4h41’55”
2- Pellizotti 38″
3- Bongiorno 49″
4- Roche 1’35”
11- Cattaneo 2’39”
42- Cunego 8’19”
56- Anacona 11’15”, 71- Niemiec 13’51”, 95- Bono 17’28”, 103- Polanc 18’54”, 122- Mori 22’09”, 152- Ferrari 27’59”

CLASSIFICA GENERALE
1- Quintana 83h50’25”
2- Uran 3’07”
3- Aru 4’04”
4- Rolland 5’46”
19- Cunego 49’22”

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi