Padania partita ieri per la Lapponia, domani affronterà il Darfur United
Condividi l'articolo

Ieri mattina la selezione padana è partita da Malpensa alla volta di Östersund, in Lapponia, dove domenica 1 giugno debutterà nei mondiali di calcio Conifa per le nazioni non riconosciute contro gli africani del Darfur United.

Oggi invece presso la Jämtkraft Arena, verranno presentate le squadre che prenderanno parte al mondiale. Si tratta di un impianto di 7.500 posti, teatro delle qualificazioni di Champion’s League e fulcro di tutte le partite della manifestazione.

Tra i biancoverdi atterrati in Lapponia spunta il nome di Enock Barwuah Balotelli, fratello del celebre Mario. In panchina ci sarà Fabian Natale Valtolina, aiutato dal vice Stefano Romano.

La formula dei Mondiali Conifa 2014 è composta da 4 gironi formati da 3 squadre ciascuno e solo le prime due accederanno ai quarti di finale. La Padania affronterà nel proprio girone Darfur United e Ossezia del Sud, i quarti di finale si giocheranno il 4 giugno, le semifinali previste invece il 6 giugno e le finali per il 1°-2° posto e 3°-4° posto si terranno invece domenica 8 giugno 2014.

Il torneo prevede inoltre che le squadre non qualificate alle semifinali si scontrino fra di loro per stabilire il ranking mondiale.

Le partite verranno trasmesse in mondovisione e in prime time dalla tv nazionale svedese. Si potrà assistere alle partite anche attraverso il sito Padania Fa, dove le sfide saranno trasmesse in pay per view con il costo per la visione di un match, variabile dai 3 ai 15 euro della finalissima.

Ricordiamo inoltre che è possibile acquistare le maglie e la tuta ufficiale della nazionale padana tramite il negozio online e la pagina di Facebook.

Questi i gironi dei Mondiali Conifa 2014:

Gruppo A
Tamil Eelam
Aramean Suryoye
Kurdistan

Gruppo B
Abkhazien
Occetania
Saepmie

Gruppo C
Darfur United
Quebec
Padania

Gruppo D
Ellan Vannin
Nagorno Karabakh
Zanzibar

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi