Gp Gippingen: Rui Costa attacca e va vicino al successo, Valls 24°
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il gp Gippingen può essere considerato come un buon antipasto del Giro di Svizzera, ma un campione del mondo è chiamato a onorare la maglia che indossa in ogni occasione.

Questo discorso è superfluo per un corridore come Rui Costa, al via di ogni gara con l’intento di centrare il bersaglio grosso, centro al quale è andato davvero vicino oggi nella corsa elvetica.

Rui Costa (Foto: ufficio stampa)
Rui Costa (Foto: ufficio stampa)

Nell’ultimo dei 15 giri di un circuito di 12,1 km di lunghezza previsti dalla corsa (totale di 181,5 km), il portoghese della LAMPRE-MERIDA ha allungato dal gruppo di testa, selezionatosi nell’unico Gpm del percorso (vetta a 7 km dal tragurdo), conducendo la corsa praticamente fino alla retta d’arrivo in compagnia di altri due attaccanti.

Rui Costa e i compagni di fuga sono stati raggiunti proprio in vista del traguardo dal gruppo inseguitore (composto da una ventina di atleti), già lanciato nella volata finale, vinta da Geschke su Dillier: una volta superato, l’iridato si è rialzato, passando la linea d’arrivo in 27^ posizione, mentre il compagno di squadra Valls ha completato al 24° posto una corsa che lo ha visto particolarmente brillante nei passaggi in salita.

I segnali offerti da Rui Costa, al rientro dopo alcune settimane di allenamenti, sono stati buoni – ha spiegato il ds Pedrazzini – Rui è sempre determinato, ogni corsa è per lui un’occasione buona per provare a vincere e per vedere come rispondono le gambe. L’azione nel finale era valida, peccato che il gruppo abbia fatto appena in tempo a rimontare. Vanno sottolineate anche le belle prestazioni di tutto il resto della squadra, soprattutto quelle di Valls, senza dimenticare che Modolo e Cattaneo hanno completato la corsa nel secondo gruppo, giunto immediatamente dopo il drappello di testa“.

ORDINE D’ARRIVO
1- Geschke 4h31’14”
2- Dillier s.t.
3- Baugnes s.t.
4- Van Poppel s.t.
24- Valls s.t.
27- Rui Costa 10″, 51- Cattaneo 1’57”, 53- Modolo s.t., 73- Oliveira 4’43”

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi