Ti piace questo articolo? Condividilo!

Mancano poco più di tre mesi alla SALOMON CITY TRAIL , il percorso è ormai definito e la macchina organizzativa corre a pieno regime, il momento giusto per lanciare altri modi di vivere i 25 km di trail urbano.

INNOVATION RUNNING RELAY.  Aperte le iscrizioni alla staffetta, una delle novità più significative di questa edizione, che vedrà team di 4 componenti dividersi il percorso della SALOMON CITY TRAIL MILANO correndo ognuno una frazione sullo stesso tracciato della gara in linea.  La corsa diventa condivisione di un’esperienza e il traguardo obiettivo da raggiungere insieme,  ciascuno facendo la propria parte. Sul sito in regolamento e il link alla pagina dell’iscrizione (innovationrunning.com), sono disponibili 300 posti squadra.

NOVITA’ PER I NON TESSERATI. La crescita di interesse e di iscrizioni ha suggerito di aprire la partecipazione anche agli atleti non tesserati FIDAL (o enti affiliati), inizialmente esclusi: i runner potranno iscriversi con la  formula del cartellino giornaliero valido per questa unica competizione, producendo un certificato di idoneità agonista per l’atletica leggera, compilando i moduli dedicati e versando 7 Euro oltre alla quota di iscrizione. Il regolamento completo è consultabile nella sezione del sito dedicata. (clicca qui).

MODALITA’ DI ISCRIZIONE. E’ possibile iscriversi alla  SALOMON CITY TRAIL MILANO, la corsa in linea da 25 km, anche di persona e non solo online nei punti vendita convenzionati, sul sito è scaricabile l’elenco completo con indirizzi, orari e contatti. (clicca qui)

MiCo ACCOMPAGNA I RUNNER. Lungo il percorso gli atleti attraverseranno una location inusuale per una gara podistica ma fortemente rappresentativa della Milano dell’economia e degli scambi: il nuovo grande centro congressi MiCo – Milano Congressi, adiacente ai padiglioni espositivi di Fieramilanocity. Il MiCo, gestito da Fiera Milano Congressi, è uno dei più moderni e importanti centri convegnistici in Europa. Ospiterà tra l’altro, a partire da luglio, i consigli dei ministri europei previsti durante il semestre di presidenza italiana dell’Unione Europea. La struttura, in grado di ospitare fino a 18mila delegati, ha potentemente rilanciato Milano come sede dei grandi congressi internazionali. I runner passeranno da qui: una tappa nella Milano del 2000 che arricchisce la SALOMON CITYTRAIL.

SALOMON E IL CONCETTO DEL SALOMON CITYTRAIL. Una novità per i runner. La tecnologia al servizio degli appassionati a garanzia di evoluzione e progresso sportivo. Salomon, che da 1947 ha sempre creato e proposto prodotti innovativi per valorizzare le performance degli atleti secondo una filosofia di brand concentrata su performance e design, si rivolge a tutti gli sportivi che corrono in città introducendo il nuovo concept CITYTRAIL. Un pensiero che suggerisce di non limitarsi ai soliti percorsi e soprattutto di osare variando i terreni, cercando mete finora mai considerate. CITYTRAIL è l’opportunità per provare a uscire letteralmente dall’asfalto, frequentando di più i parchi e scoprendo scalinate, ponti e dislivelli inesplorati.

CITYTRAIL è la varietà nella routine quotidiana, per assaporare nuove avventure di corsa. L’esperienza Salomon tra gli sport di montagna, unita a quella maturata nel trail running, è una garanzia di divertimento e libertà anche nelle città. Lo dimostrano le gare disputate in tutto il mondo, a Barcellona, San Francisco, Lione. Cerca il sentiero nella tua città. E a Milano, la capitale del futuro firmato Expo, anche i più esigenti resteranno sorpresi dall’esclusività del percorso inedito.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=fmbqAjhjvDo]

 

L’APP UFFICIALE SALOMON CITY TRAIL  Disponibile sul sito (qui) l’app, disponible per IOS e Android, che aiuta a creare e gestire il proprio trail urbano, con la possibilità di esplorare la città, di fissarne i punti di interesse e quindi il percorso. On line anche un video che ne descrive le potenzialità.

 

Cesare Monetti

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi