Peroni Group Race Weekend: sole e tanto pubblico a Monza, tutti i vincitori
Condividi l'articolo

Una bella giornata estiva e un folto pubblico, che aveva libero accesso a tribune e paddock, hanno fatto da degna cornice alla giornata conclusiva di un appassionante fine settimana di prove, qualifiche e competizioni all’Autodromo Nazionale Monza per la Peroni Group Race Weekend. Sette campionati, oltre 160 vetture guidate da 200 piloti circa, hanno animato un intenso e poliedrico programma che ha visto protagonista una vasta gamma di veicoli. Nella Formula Renault 2.0 Alps, la classe delle monoposto formative francesi, doppia vittoria, ieri in Gara 1 oggi in Gara 2, del pilota monegasco Charles Leclerc (Fortec Motorsports) che sale così al secondo posto della classifica generale. Il capoclassifica, l’olandese Nyck De Vries (Koiranen GP), si è dovuto accontentare di un quarto e di un sesto posto. Va segnalato inoltre il doppio podio per Alessio Rovera (Cram Motorsport) – ieri secondo, oggi terzo – e il secondo posto odierno per il sedicenne russo Matevos Isaakyan, ora terzo in campionato. La Clio Cup Italia ha avuto il pilota spagnolo Oscar Nogues (Rangoni Corse) come protagonista. Dopo aver conquistato la pole position, ha tagliato per primo in mattinata il traguardo in Gara 1, ma una penalizzazione di 25 secondi ha consegnato la vittoria al croato Ivan Pulic (Lema Racing). Nogues si è comunque riscattato nel pomeriggio vincendo Gara 2, precedendo lo stesso Pulic, e consolidando il primo posto in classifica generale, davanti a Simone Jacone (Essecorse) arrivato secondo in Gara 1.

Nella RS Cup Roberto Gironacci (GMC) e Alfredo De Matteo (VeregraCompetition) si sono aggiudicati i primi due posti del podio in entrambe le competizioni. In Gara 1, primo Gironacci secondo De Matteo, in Gara 2 primo De Matteo secondo Gironacci. Per il leader della classifica generale, Giacomo Trebbi (4X4 Explorer), vincitore delle prime quattro gare della stagione, due terzi posti. Due le divisioni per la Coppa Italia, campionato ultratrentennale organizzato dal Gruppo Peroni Race. Nella prima divisione doppia vittoria per Davide Durante con la Lamborghini Gallardo del Team Composit Motorsport. Questa categoria comprendeva anche la Lotus Cup che ha visto le affermazioni in Gara 1 di Ivan Capelli e Marco Coldani, in Gara 2 di Marco Fiore e “Giagua”. Anche nella seconda divisione vi è stata una doppia affermazione: ad imporsi sia in Gara 1 sia in Gara 2 è stato Fabrizio Montali con la Bmw 320i del Proteam. Due mini endurance hanno caratterizzato le gare riservate alle auto storiche. Nel Campionato Italiano Autostoriche vittorie, nei rispettivi gruppi, di Marco Malagutti e Giuliano Giuliani (TVR Griffiths 200 del Team Club 02), Giacomo Jelmini (Porsche 911 dello Sport Life Classic 2) e di Massimo Ronconi e Giovanni Gulinelli (Porsche 930 del Team Italia). Nell’Alfa Revival Cup, invece, affermazione di Roberto Arnaldi a bordo di una GTam del 1975. Infine si sono svolte le gare delle due categorie in cui è suddivisa la Targa Tricolore Porsche. In mattinata Angelo Stefano Pezzucchi (Team Krypton Motorsport) ha vinto la competizione della GT Open, mentre nel pomeriggio affermazione di Angelo Fabrizio Comi (Ghinzani Arco) nella GT3 Cup. .

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi