Calciomercato Inter: Ausilio “C’è stato un contatto per Jovetic…”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Inter, il Direttore Sportivo Piero Ausilio ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport24 HD 

Hai parlato con Ranocchia visto che Mazzarri ha detto che sarà il nuovo Capitano e ha firmato il rinnovo del contratto?

No, ho salutato lui come gli altri ragazzi. Adesso ci sarà sicuramente l’occasione per parlarsi, non ci sono particolari problemi quando entrambe le parti vogliono la stessa cosa. L’Inter vuole un bel progetto con Ranocchia e mi sembra di aver capito in modo chiaro che anche lui sia contento di restare all’Inter e di voler continuare con noi.

Manca poco all’ufficialità di M’Vila nuovo giocatore nerazzurro?

E’ un ragazzo che negli ultimi giorni ha dimostrato veramente in tutti i modi di volere l’Inter. Probabilmente l’ansia e la preoccupazione di non farcela è stata talmente alta che quando oggi ha firmato il nostro contratto probabilmente non vedeva l’ora di manifestare attraverso quelle foto (twitter, ndr) quello che era il suo stato d’animo. E’ sicuramente felice. Io, come professionista e dirigente, purtroppo non posso ancora ufficializzare nulla perché dalla mia esperienza so che quando manca ancora qualcosa bisogna aspettare. Nel calcio ne ho viste tante. Quello che era da fare l’abbiamo fatto. L’Inter ha fatto tutto, il ragazzo ha fatto tutto, stiamo aspettando soltanto che adesso il Rubin Kazan formalizzi quello che verbalmente hanno già comunicato. Aspettiamo.

A proposito invece del centrocampista cileno Gary Medel, c’è stata una proposta importante dell’Inter? Qual è la situazione?

Pensiamo di avere già una buona qualità nel nostro centrocampo. Stiamo cercando un tipo di giocatore un po’ diverso, l’idea è proprio quella di mettere un giocatore con le sue caratteristiche, con quell’aggressività e cattiveria agonistica in fase di recupero-palla che potrebbero aggiungere ulteriori possibilità al nostro centrocampo. Medel ha quelle caratteristiche, così come altri giocatori, e quindi vediamo nei prossimi giorni.

Anche quello di Pereyra è un profilo che vi piace e v’interessa?

Beh, così cominciamo a diventare tanti. In realtà poi dobbiamo fare anche qualcosa in uscita. Un centrocampista arriverà, vediamo di cosa si può parlare nei prossimi giorni, ma bisogna pensare anche a qualcosa in uscita perché poi diventiamo tanti.

E’ una fase di stallo per il mercato quella che sta vivendo il calcio italiano?

E’ una fase dove bisogna stare attenti agli equilibri. Non si può pensare di fare una buona squadra soltanto mettendo dentro giocatori. L’equilibro si trova anche attraverso un buon numero di calciatori che vanno a comporre la rosa, con giocatori che sono adatti al progetto tecnico e tattico che l’allenatore ha da proporre. E poi cercando di fare una squadra che va nella stessa direzione, tutti uniti, motivati e sono motivati solo ed esclusivamente quei giocatori che sanno di avere delle opportunità e che la domenica possono trovare uno spazio per mettersi in evidenza. Ad avere troppi giocatori, l’esperienza insegna che non è mai positivo, bisogna trovare il giusto mix, sia numericamente e soprattutto qualitativamente.

Arrivano delle aperture da Manchester per Jovetic o è una cosa in questo momento ferma?

Per onestà posso solo dire che c’è stato un contatto tempo fa, è stato fatto direttamente con il club e il club, in modo molto sereno e onesto ha detto che il giocatore non era sul mercato. E quindi ne abbiamo preso atto e da quel momento abbiamo pensato che Jovetic non fosse più un’opportunità.

Fino al 31 agosto c’è tempo però?

Il 2 settembre chiude il mercato quest’anno (sorride, ndr).

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi