Swimming Cup: parola a Federica Pellegrini e Filippo Magnini
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Martedì 15 luglio, alle ore 12, a Milano presso l’Aspria Harbour Club, come da tradizione si svolgerà la conferenza stampa di Federica Pellegrini che precede l’edizione 2014 della Swimming Cup. Oltre a lei parteciperanno Filippo Magnini e Gabriele Detti.  La Swimming Cup 2014 – Trofeo BPM, giunta alla sua 8° edizione, si svolgerà secondo la formula introdotta lo scorso anno: due serate di gara, due città, tanti nomi che hanno fatto grande il nuoto azzurro in quella che è l’ultima occasione per assistere alle competizioni dei campioni della disciplina prima degli Europei di Berlino (13-24 agosto). Il primo appuntamento sarà a Milano, martedì 15 luglio, con inizio alle ore 19, nella prestigiosa cornice dell’Aspria Harbour Club, sua sede storica. Il secondo, invece, conferma la scelta della doppia location e si svolgerà, come nella precedente edizione, a Torino, nella piscina olimpionica del Palazzo del Nuoto, mercoledì 16 luglio dalle ore 20.

Federica Pellegrini (Foto: Deepbluemedia.eu/P.Mesiano/Ufficio stampa)
Federica Pellegrini (Foto: Deepbluemedia.eu/P.Mesiano/Ufficio stampa)

I biglietti per assistere alle due giornate di gara sono disponibili in prevendita su ticketone.it e nei punti vendita del circuito. Informazioni sul sito della manifestazione www.swimmingcup.it .

Quando e dove:

Martedì 15 luglio, ore 19 – Aspria Harbour Club, Via Cascina Bellaria 19, Milano

Mercoledì 16 luglio, ore 20 – Palazzo del Nuoto, via Filadelfia 89, Torino

Biglietti:

Il costo è di 21 euro per il biglietto intero e di 5 euro per il ridotto under 8. I posti sono numerati. Per informazioni info@we4show.com.

È anche possibile acquistare i biglietti presso il Palazzo del Nuoto di Torino (dal lunedì al venerdì: 10.00-14.30; sabato: 12.00-14.30; martedì sera: 20.00-22.00; giovedì sera: 19.00-22.30) e l’Aspria Harbour Club (www.harbourclub.it).

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi