Monza calcio: nuovo accordo con Umbro, maglia Special Edition per il Milan
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Pressing srl, la società italiana che ha sottoscritto un accordo di lungo periodo con l’americana Iconix proprietaria del marchio Umbro, ha appena firmato un’intesa biennale con il Monza calcio. Dopo qualche anno di assenza il “Double Diamond” di Umbro è tornato in Italia in occasione del 90esimo anniversario del Global Brand. Era il 1924 quando i fratelli Humphreys fondarono Umbro in un piccolo negozio vicino a Manchester. Da allora il “Double Diamond” ha vestito i giovani talenti di tutto il mondo dentro e fuori il campo da calcio.

(foto da: A.C Monza Facebook)
(foto da: A.C Monza Facebook)

A partire dalla prossima stagione Umbro confezionerà le divise di gara, il materiale di rappresentanza e il vestiario per l’allenamento del Monza calcio, una società storica con più di 100 anni alle spalle che può contare su uno stadio di oltre 18mila posti, il Brianteo e un appassionato fun club. Umbro si occuperà anche della progettazione e della promozione della linea del merchandising della squadra con polo, felpe, T-shirt e accessori. Saranno attivate numerose iniziative volte a consolidare l’accordo tra il brand e la società per favorire la promozione reciproca. La nuova intesa tra Umbro e AC Monza sarà celebrata con eventi che affiancheranno la stagione calcistica della principale società della città. È prevista anche l’istituzione di un torneo annuale firmato Umbro a cui parteciperanno tutte le squadre giovanili dei Club affiliati all’AC Monza. Domenica 20 luglio allo Stadio Brianteo l’AC Monza giocherà contro il Milan indossando una Special Edition della maglia firmata Umbro. La presentazione ufficiale del kit home & away avverrà martedì 30 luglio alla Villa Reale di Monza.

 

Sofia Lorefice
Communication Manager AC Monza

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi