Andrea Zorzi: torna a Milano il “Pallavolista volante”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Dopo il grande successo riscosso dalla rappresentazione dello scorso 23 aprile, torna a Milano La leggenda del pallavolista volante: lo spettacolo della Compagnia Teatri d’Imbarco, diretto da Nicola Zavagli e interpretato dal campionissimo Andrea “Zorro” Zorzi insieme a Beatrice Visibelli, sarà replicato il 26 27 settembre al Teatro Dal Verme di via San Giovanni al Muro. A grande richiesta torna dunque l’appuntamento con la storia della pallavolo italiana, proprio nei giorni della più importante manifestazione internazionale: iCampionati Mondiali di Pallavolo Femminile (FIVB Women’s World Championship Italy 2014), per la prima volta ospitati dall’Italia, prenderanno infatti il via il 23 settembre per concludersi proprio a Milano con l’attesissima fase finale in programma dall’8 al 12 ottobre.

Andrea Zorzi, il Pallavolista volante
Andrea Zorzi, il Pallavolista volante

Lo spettacolo, che ripercorre la grande avventura di Andrea Zorzi dalla provincia veneta agli straordinari successi raccolti in tutto il mondo, sarà rappresentato giovedì 26 settembre a partire dalle 20, preceduto da un talk show introduttivo in cui prestigiosi ospiti del volley italiano racconteranno le emozioni e le suggestioni dei Mondiali. Come avvenuto per la precedente rappresentazione, l’ingresso al teatro sarà a offerta libera: l’incasso della serata verrà interamente devoluto alla Onlus Operation Smile Italia, che da più di dieci anni organizza missioni in oltre 60 paesi del mondo per correggere, con interventi di chirurgia plastica ricostruttiva, gravi malformazioni facciali (ulteriori informazioni sul sito ufficiale www.operationsmile.it).

Nella mattinata di venerdì 27 settembre, sempre al Teatro Dal Verme, andrà in scena un’altra replica dello spettacolo destinata aglistudenti delle scuole milanesi. Per partecipare, gli istituti scolastici possono contattare l’indirizzo mail segreteria.milano@volley2014.it.

L’appuntamento con “La leggenda del pallavolista volante” è solo una delle tappe del percorso di avvicinamento alla fase finale dei Mondiali messo in atto dal Comitato Organizzatore Locale di Milano, che comprende tra l’altro il Mondiale degli Oratori, un torneo di pallavolo “parallelo” che coinvolge i giovani partecipanti agli oratori estivi organizzati dal Centro Sportivo Italiano, e diverse iniziative destinate a promuovere il volley presso le scuole e gli insegnanti di Educazione Fisica, i cui dettagli verranno resi noti nelle prossime settimane.

I biglietti per assistere alle gare della fase finale dei Campionati Mondiali, che si disputeranno interamente al Mediolanum Forum di Assago, sono già in vendita su www.ticketone.it, nei punti vendita del circuito Ticketone, oppure direttamente presso la sede del COL di Milano presso il Centro Pavesi di via De Lemene 3, dal lunedì al venerdì dalle 10 allle 17. Aperte inoltre le vendite presso i Comitati Provinciali della FIPAV di Milano (via Piranesi 46), Monza e Brianza (via Dante Alighieri 2, Agrate Brianza) e Varese (via Cesare Correnti 2). Per le 6 gare della terza fase (8-10 ottobre) è possibile acquistare i biglietti per il settore parterre a 50 euro, quelli per la tribuna numerata a 25 euro e quelli per la tribuna posto unico a 13 euro, con riduzione a 8 euro per gli Under 14. Per le semifinali di sabato 11 ottobre e le finali di domenica 12 il prezzo dei biglietti è invece di 60 euro per il parterre, 35 euro per la tribuna numerata e 20 euro per la tribuna posto unico (con riduzione a 12 euro per gli Under 14). I biglietti hanno validità giornaliera e consentono di assistere a entrambi gli incontri in programma in ogni giornata di gara. Non sono previsti abbonamenti per più giornate.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi