Willian Bermudez: Powervolley Milano sull’Olimpo dalla Colombia
Ti piace questo articolo? Condividilo!
Ha un volto sempre più “latino” il Powervolley Milano versione 2014-2015: dopo lo schiacciatore brasiliano Bruno Temponi, dal Sud America arriva un altro volto nuovo, il giovane opposto colombiano Willian Alejandro Bermudez Narvaez. Benché debba ancora compiere 20 anni (è nato a Cali il 5 agosto 1994), Bermudez ha già alle spalle una carriera ricca di successi nel proprio campionato e nella nazionale della Colombia, e ha maturato un’esperienza anche nei campionati europei nella stagione 2012-2013, giocando in Grecia con la maglia del Paok Thessaloniki. In patria ha esordito a soli 15 anni nella squadra seniores del Valle Voleibol, team nel quale ha militato anche nella stagione appena conclusa, aggiungendo un altro titolo nazionale al suo palmares. Ha esordito con le nazionali giovanili già nel 2010, aggiudicandosi il terzo posto ai Giochi Sudamericani, e ha poi disputato con la maglia della nazionale maggiore le qualificazioni ai Mondiali 2014. Alto 2 metri e 05, può giocare anche nel ruolo di centrale.
Bermudez Powervolley Milano
Bermudez Powervolley Milano
IL COMMENTO – Il direttore sportivo Mirko Gatti presenta così il nuovo acquisto della squadra milanese: “Un giovane molto promettente che, nonostante sia da tempo nel giro delle nazionali, ha soltanto 20 anni e ancora tante potenzialità di crescita: sono convinto che possa diventare un buon opposto. Ha un fisico importante ed è un ottimo saltatore, deve ancora migliorare dal punto di vista tattico e fare esperienza in un campionato competitivo come il nostro gli sarà molto utile. Per noi è una scommessa davvero interessante”.
IL PUNTO SUL MERCATO – Con l’arrivo di Bermudez il roster di Powervolley Milano è ormai quasi completato: a disposizione di Marco Maranesi ci sono i palleggiatori Mattera e Kauliakamoa, l’opposto Bencz, i centrali De Togni, Patriarca e Valsecchi, gli schiacciatori Horstink, Temponi e Preti, i liberi Rizzo e Cerbo.
Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi