Volley SuperLega UnipolSai: alla scoperta della Powervolley Milano con il tecnico Marco Maranesi
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Un’avventura stimolante e inedita, sia per la società, per la squadra e anche a livello personale. La Powervolley Revivre Milano si appresta a vivere l’avvincente stagione in SuperLega UnipolSai e lo farà con Marco Maranesi in panchina. Il tecnico lombardo, infatti, è stato confermato anche per la prima annata nel più importante campionato italiano maschile, preparandosi a guidare la squadra per il terzo anno consecutivo dopo le positive esperienze in B1 e in A2.  In vista dei primi allenamenti, Maranesi fa le carte al prossimo campionato e analizza in dettaglio la rosa a propria disposizione.

Marco Maranesi, tecnico Powervolley Milano
Marco Maranesi, tecnico Powervolley Milano


Come sarà a tuo avviso la prossima SuperLega UnipolSai e quale ruolo potrà recitare la Powervolley Revivre Milano?
“A mio avviso, ci sono sei-sette squadre che si giocano gli obiettivi importanti, mentre nel restante lotto dovremmo rientrare anche noi in compagnia, credo, di Monza, Padova, Molfetta, Altotevere e forse Ravenna e Latina. Con queste ci giocheremo il campionato, ma sappiamo benissimo l’importanza di una piazza come Milano, che ti impone di cercare di fare bella figura anche contro le formazioni più forti”.
Come giudichi tecnicamente la squadra che avrai a disposizione?
“Con l’arrivo dei due brasiliani (gli schiacciatori Bruno Temponi Araujo e Vinicius Dos Santos, ndc) abbiamo dato equilibrio alla squadra per mantenere un livello di ricezione alto, aspetto importante per le caratteristiche del nostro gioco”.
Passiamo in rassegna i vari reparti, iniziando dai centrali.
“Abbiamo Patriarca, De Togni e Valsecchi, che formano una batteria nella media del campionato che andremo ad affrontare”.
I liberi, invece, saranno entrambi al debutto in categoria.
“E’ vero che sia Cerbo sia Rizzo sono esordienti nella massima serie, ma io credo che possano far bene. In particolare, Rizzo può avere buoni numeri”.
In palleggio, accanto al confermato Mattera è arrivato Kauliakamoa.
“Mi aspetto che Giordano (Mattera, ndc) sia protagonista, ma Joe (Kauliakamoa) è un’alternativa valida con la quale abbiamo completato il reparto”.
Lo slovacco Bencz e il colombiano Bermudez sono gli opposti.
“Verificheremo il primo nella categoria, anche se Milan aveva già giocato l’A1. Bermudez, invece, è un giovane tutto da scoprire”.
Infine, il reparto degli schiacciatori.
“Oltre ai due brasiliani di cui parlavo prima, abbiamo Preti e Horstink: per Alessandro questo potrebbe essere l’anno per esplodere definitivamente, mentre Horstink dovrebbe essere il nostro attaccante di riferimento, oltre a essere anche un giocatore di esperienza”.
RADUNO IL 25 AGOSTO – Nel frattempo è stata definita la data del raduno della Powervolley Revivre Milano. La nuova avventura inizierà lunedì 25 agosto, con le visite mediche al mattino e con il primo allenamento nel pomeriggio al Pavesi dopo un briefing tecnico.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi