Il Chiringuito RD-CONI Event Point  non va in vacanza
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Le attività sportivo-ricreative al Chiringuito RD-CONI Event Point di Piazza Gae Aulenti continuano. Per chi è rimasto in città ad agosto le occasioni per trascorrere il tempo libero open air non mancano.

All’ombra dei grattacieli che svettano in una delle piazze più avveniristiche della metropoli, il Chiringuito RD-CONI Event Point sposa il concetto di “after city” promosso dall’Associazione Respirare Design: quando le luci che animano le attività finanziarie del giorno si spengono nasce il relax metropolitano.

Piazza Gae Aulenti si trasforma così in un’oasi in cui accogliere abitanti, turisti e city user con poltroncine, tappeti, sgabelli e tavoli di design. E per accrescere il sapore estivo del luogo accanto al Chiringuito RD sono stati aggiunti degli ombrelloni, sotto i quali ripararsi dal sole e scegliere tra i molti giochi di carte (es. Uno) o di società (es. Risiko, Shangai, Monopoli), messi a disposizione di tutti.

E un momento di relax si può arricchire con una parentesi culturale, offerta dalla mostra “Look Forward-Sport&Work”, inaugurata lo scorso 24 luglio, in cui protagonista è l’opera “Globalove” firmata da Karim Rashid.

La gigantesca testa, realizzata in noce americano da riforestazione, con i suoi 53 quintali è parte integrante del “Bosco orizzontale” arredato con sedute Riva 1920 in legno di cedro, create da designer emergenti e da artisti affermati, come Mario Botta e Matteo Thun.

Segnaliamo che accanto al Chiringuito RD, un cubo di acciaio e plexiglass, fulcro intorno al quale vengono allestite manifestazioni volte a favorire l’aggregazione sociale e la condivisione delle idee e dello spazio, sono presenti alcuni calcio balilla. Di dimensioni standard, per bambini e da 11 contro 11 i biliardini si possono utilizzare gratuitamente consegnando un documento di identità alla cassa del Chiringuito RD, aperto dalle ore 7:00 alle ore 2:00 di notte, anche per il mese di agosto.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi