Milan Ladies implacabili: quinto successo senza sei titolari
Ti piace questo articolo? Condividilo!

CRONACA DELLA PARTITA
Al primo minuto di gioco le Milan Ladies si presenta prive di Tomassone,  Postiglione,  Cereda, Borgatta, Piccinni,Colamonaco e con Elisa Bay dolente, costretta poi ad uscire dopo pochi minuti.
La gara, nonostante le assenze da subito a senso unico, Marta Fabris spinge sulla corsia sinistra vincendo sempre il duello con la diretta avversaria.

La presenza costante di Fabris costringe la difesa avversaria a giocare in parità numerica e Gramolelli e Dell’agostino diventano immarcabili e puntualmente velenose. Bruno rifinisce con precisione e tempismo coadiuvata splendidamente dal rombo disegnato con Bay Canessa e Lancini. Quest’ultima è autrice di un assist millimetrico che mette a tu per tu Dell’agostino che insacca. Il raddoppio è opera di Gramolelli geniale nell’incrociare una conclusione lenta ma precisa alle spalle del numero uno casalingo. Canessa libera sola davanti al portiere spara fuori, ed è ancora Dell’agostino a bruciare la linea avversaria depositando la terza rete. Al 43′ arriva la rete che gela le rossonere, su un cross alto tra Grande e Canessa è lesta la punta avversaria ad aggredire la traettoria insaccando con un lento diagonale.

La ripresa presenta meno emozioni, la tripletta di Dell’agostino mette ko l’alto Verbano che su uno sfortunoso autogoal si condanna col 1-5 finale. Cincotta fa il pompiere “gara oggettivamente facile, domenica prossima affronteremo una grande squadra, che schiera avversarie del calibro di Paola Zambetti e Valentina Povia, esperte e capaci di cambiare con poco le sorti di una sfida”.

Formazione MILAN LADIES
Rotella. Grande. Fabris. Bay. Cuneo. Pizzarotti. Lancini. Bruno. Dell Agostino. Canessa. Gramolelli.  Postiglione.Cereda.Landenna.Piccinni. Cataldo. Borsari.

SCORE PARTITA:
Risultato: Alto Verbano – Milan Ladies 1-5
Marcatrici: Dell’Agostino (3), Gramolelli (1).

Ufficio Stampa Football Milan Ladies

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi