Carrera Cup Italia 2014 verso il gran finale di Monza: Cairoli e De Giacomi sono già campioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Matteo Cairoli (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) è il più giovane campione nella storia della Carrera Cup Italia: il 18enne comasco ha ricevuto i complimenti anche da Porsche Motorsport per un risultato che non è certo passato inosservato. Con undici podi di fila, cinque vittorie, tre pole position e cinque giri più veloci ha chiuso la partita della classifica assoluta con tre Round di anticipo: il lombardo era ancora minorenne quando in primavera ha iniziato la partecipazione allo Scholarschip Programme, il piano di Porsche Italia, che ha permesso ai piloti Under 26 di essere seguiti in un programma personalizzato di formazione per ambire ad un ruolo di pilota professionista.

cairoli-motori-carreracup-14ott2014 (Small)

 

Sono entusiasta del titolo – racconta Matteo – solo sette mesi fa ero ancora incerto se proseguire nelle monoposto o accettare la sfida di correre con le Gran Turismo. Ora sono sicuro di aver fatto la scelta giusta, che può dare una svolta alla mia carriera”. Il pupillo di Marco Antonelli, oltre ad essersi aggiudicato la Carrera Cup Italia 2014, ha già partecipato a Valencia alla selezione dell’International Scholarship come rappresentante italiano. In attesa del verdetto dei tedeschi (il migliore candidato avrà un budget di 200 mila Euro per essere protagonista nella Mobil 1 Supercup nel 2015), resta l’impressionante crescita del ragazzo lombardo: “E’ un’annata speciale per me, perché quello della Carrera Cup Italia è il primo Campionato che vinco. Ho solo un rammarico: avrei voluto concludere la stagione con tutti i piazzamenti sul podio, mentre il drive through di Gara 2 non mi permette di raggiungere questo obiettivo al quale tenevo molto. Accetto il provvedimento della direzione gara, e mi riprometto di siglare una doppietta a Monza per chiudere nel migliore dei modi una stagione che ricorderò a lungo”. Qual è stato l’avversario che hai tenuto in maggiore considerazione? “Certamente Vito Postiglione: è un pilota esperto, molto veloce che non commette errori e che aveva già vinto la Carrera Cup Italia”.

Proprio il potentino, punta di diamante dell’Ebimotors – Centri Porsche Milano, ha riguadagnato il secondo posto in Campionato firmando una splendida doppietta all’Enzo e Dino Ferrari che gli permette di scavalcare Gian Luca Giraudi (Cardeco Racing – Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino), meno brillante del solito a Imola, di appena tre punti. In Emilia si è vista una reazione del team di Enrico Borghi: all’uno due di Postiglione si aggiunge anche il dominio domenicale con Edoardo Liberati giunto in coda al compagno di squadra. Il romano di 21 anni è un altro talento emergente che merita di essere plasmato proprio come Matteo Cairoli. Porsche Italia ha intenzione di coltivare la politica del supporto e promozione dei giovani piloti: il 29 ottobre a Misano Adriatico saranno invitati 20 piloti Under 26 che avranno l’opportunità di scoprire le qualità della 911 GT3 Cup in un test gratuito. Ciascun driver selezionato avrà pari opportunità: potrà disporre di una delle dieci vetture messe a disposizione dei team per mezza giornata. E tutti avranno un’uguale dotazione di gomme Michelin.

Imola ha riportato sul podio Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport by Dinamic): il campione in carica della Carrera Cup Italia si è dovuto accontentare del terzo posto in Gara 2 dopo essere scattato dalla pole. Lo jesino è rientrato nel Campionato a stagione già avviata (Paul Ricard) per cui sta scontando la mancanza di sviluppo sulla vettura: conta di rifarsi a Monza dove si prenota per una vittoria…

Al terzo anno nella Carrera Cup Italia, Alex De Giacomi si è aggiudicato la Michelin Cup: il bresciano del team Dinamic Motorsport – Centri Porsche Roma non è più raggiungibile da Angelo Proietti (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova): il romano è staccato di 20 lunghezze (il massimo dei punti conquistabili a Monza), ma anche in caso di parità vanterebbe un maggior numero di vittorie (sette contro tre) per cui il lombardo ha potuto festeggiate il titolo riservato ai gentleman driver dopo Gara 2 di Imola.

degiacomi-motori-carreracup-14ott2014 (Small)

 

La conquista della Michelin Cup corona una stagione fantastica, visto che ho mantenuto la leadership dalla prima gara – racconta De Giacomi -. Ho lavorato negli ultimi tre anni per arrivare a questo risultato, e ora le mie prestazioni sono spesso vicine a quelle dei piloti che lottano per la classifica assoluta, come hanno evidenziato i tempi che ho fatto registrare nel weekend di Imola. Ringrazio il team Dinamic che mi ha sempre messo a disposizione una macchina competitiva“. Chiusa la partita di vertice, sarà interessante la bagarre alle spalle di De Giacomi: Angelo Proietti non dovrebbe avere problemi a difendere la piazza d’onore (confermando il piazzamento finale dello scorso anno), potendo contare su 16 punti di margine su Pietro Negra (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) e Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma) appaiati al terzo posto. Entrambi hanno vinto la prima gara nel weekend all’Enzo e Dino Ferrari: Negra al sabato e Cassarà la domenica. Ora che hanno rotto il ghiaccio possono promettere un grande spettacolo nell’epilogo monzese…

L’ultimo appuntamento della stagione riporterà la Carrera Cup Italia a Monza, visto che si era già corso nel “tempio della velocità” a fine maggio: in attesa del weekend del 25 e 26 ottobre, gli appassionati potranno rivivere Round 11 e 12 su YouTube nella playlist del Porsche Carrera Cup Italia Channel, dove sono visibili anche le altre clip del week end con interviste e approfondimenti. Gli highlights della gara sono disponibili con l’applicazione i-Pad di Autosprint, mentre per analisi, commenti e retroscena collegatevi al Pit Live suwww.omnicorse.it. Da non perdere giovedì 16 ottobre alle ore 19.00 il magazine “Carrera Cup Italia, Terzo Tempo” su AutomotoTv, il canale 148 sulla piattaforma di Sky: un approfondimento con il focus sugli aspetti sportivi, tecnici e umani del Campionato 2014, mentre su Twitter l’account è @CarreraCupItaly e l’hashtag per seguirci è #venividivici.

Le Classifiche

Assoluta: 1. Cairoli punti 167; 2. Postiglione 114; 3. Giraudi 111; 4. Liberati 99; 5. De Amicis 57; 6. Gaidai 56; 7. Fulgenzi 45; 8. De Giacomi 36; 9. Melnikov 35; 10. Berton 26; 11. Proietti 14; 12. Monti 12; 13. Negra 11; 14. Salikhov 6; 15. Cassarà 4; 16. Roda, Solieri 1.

Michelin Cup: 1. De Giacomi punti 82; 2. Proietti 62; 3. Negra e Cassarà 46; 5. Ben 25; 6. Solieri 20; 7. Roda 17.

Team: 1. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova punti 157; 2. Ebimotors – Centri Porsche Milano 154; 3. Cardeco Racing – Antonelli MS – Centro Porsche Torino 105; 4. Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma 59; 5. Tsunami RT 55; 6. Heaven Motorsport by Dinamic 45; 7. Dinamic Motorsport 38; 8. Sportec Motorsport 35.

Le statistiche

Vittorie: Cairoli 5, Postiglione 4; Giraudi 2; De Amicis 1
Pole: Cairoli 3; Giraudi 2; Postiglione 1
Giro più veloce: Cairoli 5, Giraudi e Postiglione 2; De Amicis, Gaidai e Liberati 1

Mauro Gentile (Porsche Italia)

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi