Comincia bene la stagione della Ginnastica Meda

Se è vero il detto “chi ben comincia è alla metà dell’opera”, la stagione appena aperta non potrà che portare alla Ginnastica Meda solo che successi.

Si apre l’anno sportivo con le prime gare a carattere regionale e all’istante la Ginnastica Meda ruggisce aggiudicandosi diversi podi nel settore della maschile e femminili di Ginnastica Artistica.

Entusiasmante: questo è l’aggettivo che meglio rappresenta la superiorità degli atleti della Ginnastica Meda, impegnati nella prima prova svoltasi a Mortara domenica 12 ottobre 2014 del Campionato Regionale di Categoria.

121014_Yumin_Sean_ginnastica_meda (Small)

 

Davide Oppizzio ha infatti vinto la gara della categoria allievi di prima fascia con quasi tre punti sul secondo classificato. Yumin Abbadini ha vinto invece la gara della categoria allievi di terza fascia con quasi cinque punti sul secondo classificato.

Prove esaltanti dei due ginnasti medesi che hanno così messo in gran luce il team guidato dal presidente Tino Sala.

121014_Oppizzio_ginnastica_meda (Medium)

Ottima la prestazione di Davide Oppizzio: la gara si è svolta su sei attrezzi e Davide è stato il migliore in tutte le discipline; analogo discorso per l’atleta Yumin Abbadini, il quale ha conseguito le migliori prestazioni su tutti e sei gli attrezzi con una prova esaltante alla sbarra.

Ricordiamo anche la prova di Sean Sarti, anche lui ginnasta medese impegnato nella terza fascia. L’atleta, ha purtroppo pagato alcune incertezze dovute all’emozione per l’esordio in categoria, conseguendo comunque il nono posto su un complessivo di quattordici ginnasti.

l ginnasti si allenano presso l’accademia interregionale di Meda diretta da Maurizio Allievi con gli allenatori Carlo Nobili Franco Giorgetti e Daniele May.

Nel pomeriggio, sempre a Mortara, si è inoltre svolta la prova del campionato di specialità: Emanuele Bertelle, Fabio Bianchi, Stefano Andreoni, Dingadzhi Yatarov e Riccardo Avanzi si sono tutti impegnati nei singoli attrezzi, tanto da consentire al team medese di conquistare altre medaglie. Sul podio sono saliti Emanuele Bertelle al corpo libero e Dingadzhi Yatarov al volteggio.

Ricordiamo che la seconda prova del Campionato Regionale di Categoria si terrà il prossimo 26.10.2014 a Seveso.

La scorsa domenica, inoltre, sul parterre del PalaUnimec sono sfilate le ginnaste – categoria Juniores e Seniores per la prima delle due gare regionali del campionato di specialità.  Su tre ginnaste in gara, con due attrezzi – lo richiede questo tipo di kermesse – in due sono salite sul secondo e terzo gradino del podio. La 13enne Francesca Beretta ha esordito con una prova al volteggio ed una alle parallele asimmetriche, conquistando il terzo gradino del podio nel volteggio.  Un ottimo risultato per l’esordiente Francesca che anche alle parallele asimmetriche (la specialità più dura) ha ottenuto un onorevole ottavo posto.

ginnastica_meda_femminile_16ott2014 (Medium)

Jolanda Dono, già campionessa regionale senior al volteggio dello scorso anno, per pochi decimi si è messa al collo la medaglia d’argento. La 18enne ha presentato come secondo attrezzo il corpo libero, ove si è dovuta accontentare  di un undicesimo piazzamento.

Il week-end precedente sempre ad Arcore la Ginnastica Meda ha presentato ben 12 allieve suddivise in tre squadre. La prima è arrivata 23esima su 70 iscritte al torneo regionale valevole per la finale nazionale di Jesolo.  Le ginnaste sono allenate da Gabriella Beretta, Sonia Ronconi e Gabriele Scattiggio.

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi