Geas Basket: trasferta ad Alghero dopo l’esordio vincente con Carugate

Sabato alle ore 19 torna in campo il Paddy Power Geas: dopo la bella vittoria contro Carugate nell’esordio stagionale, le rossonere affronteranno la prima trasferta di questo campionato volando in Sardegna per affrontare la Mercede Alghero e per confermare le buone sensazioni destate nei primi 40’ stagionali.

Geas Basket femminile, foto sito Geas
Geas Basket femminile, foto sito Geas

 

Le sarde, che affrontano questo campionato con due sole giocatrici senior e un nutrito gruppo di giovanissime, non sono scese in campo nel primo turno a causa del rinvio della sfida con Genova, a causa della rovinosa alluvione che ha colpito il capoluogo ligure. Una sfida che, sulla carta, vede le geassine favorite, ma l’incognita di Alghero e il fattore trasferta lunga potrebbero pesare.

In settimana la squadra si è allenata regolarmente per cercare di confermare la buona prova messa in mostra contro Carugate, cui però coach Cinzia Zanotti, che ha bagnato con una vittoria il suo esordio in serie A, ha trovato qualche pecca.

“Nella prima partita – commenta l’allenatrice rossonera – abbiamo giocato bene, reggendo per 40’ minuti e mettendo in campo quello che avevamo preparato negli allenamenti. La condizione fisica deve ovviamente migliorare e servirà qualche tempo per carburare e arrivare al 100% ma ci sono due aspetti in cui vogliamo migliorare.

Prima di tutto, dobbiamo fare in modo che, diversamente dalla partita di sabato scorso, il gap tra palle perse e recuperi sia positivo e non negativo (22 contro 17) come contro Carugate. In secondo luogo mi piacerebbe che tutte le nostre lunghe, e non solo Laterza, fossero più presenti a rimbalzo. Ovviamente questi sono dettagli che emergono da una prova positiva, ma se vogliamo raggiungere i massimi obiettivi dobbiamo curare al meglio ogni singolo aspetto del gioco”.

Da registrare, in settimana, qualche piccolo problema fisico per Kacerik e Barberis, che non si sono allenate fino ad oggi e restano in dubbio per la partita di sabato.

 

Jacopo Cattaneo

News Reporter
Sono nato e cresciuto in Lombardia. Mi considero giovanissimo e ambizioso, amante del calcio giocato e parlato; da sempre tifosissimo della Juventus, oltre che appassionato dei campionati inferiori e meno conosciuti di questo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi