Hockey Milano, altro overtime: ecco com’è andata a Egna
Ti piace questo articolo? Condividilo!
Interessante sfida alla Wuerth Arena dove i padroni di casa, a corto di risultati, sfidano un Hockey Milano in netta risalita. La squadra di casa deve rinunciare ad Alex Berry che è infortunato ad un dito. Lombardi al completo.
(foto di: Chiara Barbieri)
(foto di: Chiara Barbieri)
Inizio favorevole del Milano ad Egna, con i ragazzi di coach Curcio ben messi in pista e pronti a colpire in contropiede. Quando sembra venire il momento propizio per i padroni di casa è il solito Vallorani a colpire con un’azione in velocità durante una superiorità avversaria. L’Egna cerca di colpire dalla distanza ma Caffi è attento, soprattutto sui ripetuti tentativi di Lampe, giocatore più pericoloso nelle file dei padroni di casa altoatesini. La gara si scalda nel periodo centrando quando è l’Egna a spingere sull’acceleratore, trovando il pareggio con Lampe, ma dopo una lunga fase in cui le squadra giocano disco su disco è ancora l’implacabile Vallorani a riportare in vantaggio i rossoblu. Il Milano si trova al secondo riposo in vantaggio.
Il Milano mantiene il vantaggio ma ad un certo punto sembra abbandonare la proverbiale disciplina incappando in una serie di ingenuità che costano alcune penalità, lasciando così ai padroni di casa la possibilità di arrivare al pareggio con Sullmann. I lombardi avrebbero a loro volta la possibilità di giocare con l’uomo in più ma non riescono a far fruttare la situazione favorevole, lasciando così che la questione si risolva oltre i canonici tre tempi regolamentari. Dopo l’overtime, ai rigori la spunta il Milano grazie alle segnature di Vallorani e Fontanive che regalano così ai rossoblu un successo sul ghiaccio di Egna. Le Wild Goose perdono ancora in casa mentre il Milano allunga il periodo positivo.
Serie A – ITAS Cup – Risultati – 8a Giornata – Stagione Regolare
16 ottobre 2014
S.H.C. Fassa – Supermercati Migross Asiago 1-5 (1-2/0-3/0-0)
Marcatori: 03:25 (0-1) D.Iori (S.Bentivoglio); 09:45 (1-1) S.Ryhanen (M.Da Tos); 11:39 (1-2) M. Tessari (M.Stevan/S.Hotham); 25:35 (1-3) M.Stevan (F.Benetti/M.Presti); 31:02 (1-4) K.De Virgilio (M.Tessari/D.Borrelli); 36:20 (1-5) D.Sullivan (K.Devergilio/M.Tessari) in sup.num.;
Arbitri: Luca Cassol e Claudio Pianezze; Giudici di linea: Cristiano Biacoli e Luca Zatta
H.C. Gherdeina valgardena.it – S.S.I. Vipiteno Weihenstephan 5-0 (0-0/3-0/2-0)
Marcatori: 28:01 (1-0) J.Newton (D.Eastman/J.Maylan) in sup.num.; 31:39 (2-0) B.Kostner (J.Maylan/J.Newton); 38:00 (3-0) D.Veggiato (B.Bregenzer/R.Stampfer); 54:06 (4-0) J.Maylan (B.Kostner/J.Newton); 58:36 (5-0) S.Vinatzer (D.Veggiato/F.Senoner);
Arbitri: Andrea Benvegnù e Michele Gastaldelli; Giudici di linea: Christian Gamper e Federico Pace
H.C. Appiano Roi Team Consultant –Rittner Buam 3-6 (1-0/0-2/2-4)
Marcatori: 19:42 (1-0) J.Hazen (P.Platter/F.Ebner); 23:52 (1-1) E.Johansson in superiorità numerica; 38.34 (1-2) E.Johansson (L.Ansoldi); 43:18 (2-2) J.Hazen (M-O. Vallerand/D.Ceresa); 50:19 (2-3) E.Johansson (L.Ansoldi); 56:23 (3-3) S.Unterkofler (P.Platter/D.Ceresa); 56:37 (3-4) D. Tudin (K.MacAuley/S.Kostner); 59:34 (3-5) T.Spinell a porta vuota; 59:43 (3-6) J.Kostner;
Arbitri: Claudio Ferrini e Luca Marri; Giudici di linea: Maurizio Lorengo e Manuel Manfroi
SV Caldaro Rothoblaas – HC Val Pusteria Lupi 2-5 (1-1/1-2/0-2)
Marcatori: 04:39 (0-1) M.Oberrauch (P-M. Devos/A.Helfer) in sup.num.; 13.10 (1-1) A.Frei (D.Brejacak/R.Andergassen) in sup.num.; 22:10 (1-2) T.Erlacher (L.Tauber/V.Schweitzer); 34:48 (1-3) T.Maakela (P.-M. Devos/D.Glira) in inf.num.; 39:54 (2-3) A.Frei (T.Ranta/J.Sindel); 51.31 (2-4) P-M. Devos (M.Oberrauch/P.Rizzo); 57:44 (2-5) L.Crepaz (A.Berzins/A.Helfer) in sup.num.;
Arbitri: Fabio Lottaroli e Gregory Loreggia; Giudici di linea: Patrick Gruber e Claus Unterweger
HC Egna Riwega – Hockey Milano Rossoblu 2-3 d.t.r.
Marcatori: 09:32 (0-1) D.Vallorani (N.Fontanive/T.Gron) in inf.num.; 24:48 (1-1) E.Lampe (C.Willeit/F.Faggioni); 35:03 (1-2) D.Vallorani; 55:03 (2-2) A.Sullmann (P.Bustreo/R.Locatin); 65:00 (2-3) Rigore decisivo: N. Fontanive;
Arbitri: Glauco Colcuc e Karel Metelka; Giudici di linea: Nicola Basso e Alex Waldthaler
Hafro SG Cortina – HC Valpellice Bodino Engineering 1-2 d.t.r.
Marcatori: 02:25 (1-0) F.Adami (C.Menardi); 16:28 (1-1) J.Uronen (L.Frigo/F.De Biasio); 65:00 (1-2) Rigore decisivo: L.Frigo
Arbitri: Marco Bagozza e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Fabrizio de Toni e Omar Piniè
Classifica Serie A – Itas Cup:
Asiago 20 punti;
Rittner Buam * 19 punti;
Val Pusteria e Valpellice 16 punti;
Gherdeina 15 punti;
Cortina 14 punti;
Milano e Vipiteno* 12;
Egna e Appiano 8 punti;
Caldaro 4 punti;
Fassa 3 punti;
*una gara in più
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi