Powervolley: tutto pronto per lo storico debutto in SuperLega UnipolSai
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Appuntamento con la storia. Domenica la Powervolley Revivre Milano debutterà nel campionato di SuperLega UnipolSai, la massima serie pallavolistica maschile italiana. Alle 18 al PalaDesio la formazione allenata da Marco Maranesi inizierà il proprio cammino ai vertici del volley italiano sfidando l’Exprivia Neldiritto Molfetta. Reduce dai campionati di B1 (2012-2013) e A2 maschile (2013-2014), la squadra meneghina è pronta a debuttare nella SuperLega, abbracciando il pubblico di Desio, “casa” per le partite interne (ad eccezione di due gare di campionato in programma al Mediolanum Forum di Assago).

(foto da: Ufficio Stampa Powervolley)
(foto da: Ufficio Stampa Powervolley)

 

QUI REVIVRE – In casa milanese, c’è grande concentrazione per la “prima stagionale”, come emerge dalle parole del tecnico di Milano Marco Maranesi, al debutto nella massima serie.

“C’è un mix – confessa Maranesi, al suo terzo anno alla guida di Powervolley – di curiosità e cose da mettere in ordine. Non c’è tempo ora per avere troppe emozioni, perché il lavoro continua”. Quindi aggiunge.

“Per quanto riguarda Molfetta, Kooistra è un ex centrale e non ha tutte le varianti e la manualità di un opposto puro. In posto quattro, Sket è molto fisico e ha una certa altezza di colpo, mentre Noda Blanco ha maggior “mestiere” e aiuta la squadra a far quadrare i conti. Per il resto, l’Exprivia Neldiritto ha un buon palleggiatore (Zhukouski) e due centrali importanti nell’uno contro uno, ma che magari fanno più fatica nei raddoppi a muro. La panchina è sufficientemente coperta: il secondo opposto Blagojevic non è male, nel reparto schiacciatori ci sono Puliti e Del Vecchio”.

Infine conclude. “Molfetta è una squadra da attaccare con il servizio; dovremo leggere bene i due attaccanti di riferimento (Kooistra e Sket), lavorando bene nel muro-difesa”.

La rosa della Revivre Milano è composta dai palleggiatori Mattera e Kauliakamoa Jr., dagli opposti Bencz e Bermudez, dagli schiacciatori Temponi Araujo, Dos Santos, Horstink e Preti, dai centrali Patriarca, De Togni e Valsecchi e dai liberi Rizzo e Cerbo.

QUI MOLFETTA – In casa pugliese, a raccontare la vigilia è lo schiacciatore Sergio Noda Blanco.

“Abbiamo lavorato due mesi per questo inizio di campionato e non vedo l’ora di esordire domenica a Desio. Mi mancava il clima che si vive in settimana prima di ogni match. Di certo, la rosa di quest’anno vede molti giovani vogliosi oltre a qualche elemento che io definisco guerriero che deve emergere nei momenti di difficoltà.

Sono certo che con il duro lavoro svolto nella preparazione estiva si possa essere la classica mina vagante in grado di dar fastidio a molte squadre. Le premesse per una buona stagione ci sono, la parola ora spetta al campo”.

La formazione allenata da Vincenzo Di Pinto può contare sui palleggiatori Zhukouski e Spirito, sugli opposti Kooistra e Blagojevic, sugli schiacciatori Sket, Puliti, Del Vecchio e Noda Blanco, sui centrali Piscopo, Candellaro e Bossi e sui liberi Romiti e Porcelli.

GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra la Revivre Milano e l’Exprivia Neldiritto Molfetta saranno due fischietti siciliani: il primo arbitro Matteo Cipolla di Palermo e il secondo arbitro Gianluca Cappello di Sortino (Siracusa).

I PRECEDENTI – Il confronto tra i meneghini e i pugliesi sarà inedito, dal momento che le due squadre non si sono mai affrontate finora.

GLI EX – L’unico ex della partita sarà il libero della Revivre Milano Marco Rizzo, che nella stagione 2012-2013 ha militato nel Molfetta nel campionato di A2 maschile insieme a Francesco Del Vecchio, schiacciatore barese che domenica ritroverà dall’altra parte della rete.

IL TURNO – Questo il programma della prima giornata della SuperLega UnipolSai, in programma domenica alle 18: Copra Ardelia Piacenza-Cmc Ravenna, Cucine Lube Banca Marche Treia-Calzedonia Verona (sabato alle 17,30), Energy T.I. Diatec Trentino-Tonazzo Padova, Modena Volley-Sir Safety Perugia, Top Volley Latina-Vero Volley Monza. Riposa: Altotevere Città di Castello-Sansepolcro.

BIGLIETTI – Le biglietterie del PalaDesio saranno aperte dalle 16 per l’acquisto e per il ritiro dei tagliandi acquistati online su Vivaticket. In vendita tre settori: Power People (tribuna non numerata) a 5 euro, Power Gold (tribuna numerata) a 10 euro e Power Platinum (parterre) a 15 euro. Accesso gratuito in gradinata per ragazzi fino ai 12 anni e pensionati Over 65. I biglietti possono essere acquistati anche presso tutti i punti vendita del circuito Best Union e le filiali Banco Popolare e Credito Bergamasco delle province di Milano e Monza e Brianza. Sempre dalle 16 al PalaDesio sarà possibile ritirare anche le tessere abbonamento prenotate o acquistate prima dell’inizio del campionato.

PROMOZIONE – Tante le iniziative promozionali attuate dalla società in occasione dell’esordio in SuperLega. Tutte le società di pallavolo della provincia di Milano e le società sportive di Desio potranno disporre di accrediti per la tribuna e ingresso a prezzo ridotto per i propri tesserati, mentre alle società appartenenti al Powervolley Net sono riservati abbonamenti e accrediti per la tribuna VIP.

Grazie alla collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Milano, agli istituti scolastici della provincia saranno riservati 100 biglietti omaggio per l’accesso all’impianto. Inoltre, nell’ambito della partnership con AIAS, il biglietto d’ingresso sarà gratuito anche per i portatori di handicap.

Chi si presenterà in biglietteria con la cartolina promozionale ritirata allo stand Powervolley durante i Mondiali femminili e con il biglietto dei Mondiali potrà usufruire di un ingresso ridotto per il settore tribuna non numerata.

Infine, la app per smartphone Pikablink ha lanciato nei giorni scorsi un concorso molto speciale: scaricandola sul proprio cellulare e condividendo sui social network l’apposito “Blink” sarà possibile aggiudicarsi letteralmente un posto in prima fila, assistendo alla partita da una posizione privilegiata dietro alla panchina della squadra di casa, riservata soltanto ai vincitori.

AZIMUT E MAFER – Due nuovi nomi tra gli sponsor tecnici di Powervolley Revivre Milano: sono quelli di Azimut e Mafer, che saranno al fianco della squadra milanese nella nuova avventura in SuperLega Unipol Sai.

Azimut è un centro di riferimento per la fisioterapia che opera a Biella e dal 2000 anche a Milano, avvalendosi del contributo di diversi professionisti (medici fisiatri, fisioterapisti, osteopati). Negli anni ha seguito il recupero di oltre 50.000 pazienti e vanta altre prestigiose collaborazioni sportive come quelle con Angelico Biella basket e la Nazionale di bob maschile impegnata nelle Olimpiadi invernali di Sochi.

Il direttore, Giovanni Borri, sostiene in prima persona Powervolley garantendo l’assistenza necessaria al recupero dei giocatori infortunati.
Mafer è una delle principali aziende nel settore della produzione e vendita di lettini elettrici, lettini fissi e lettini idraulici professionali per fisioterapia, osteopatia, massaggio, lettini da visita e per trattamenti. L’attività dell’azienda, che ha sede a Miradolo Terme (Pavia), nasce dall’affiancamento con la Mecanique Médicale, società leader per il mercato svizzero, e si avvale della collaborazione dei massimi esperti del settore.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi