BPM Sport Management: importante investimento nel settore giovanile
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Un progetto ambizioso. La Sport Management ha definito la struttura che si occuperà di formare il Settore Giovanile Pallanuoto, che avrà l’obiettivo nel medio-lungo periodo di creare un vivaio qualitativamente valido per fornire alla prima squadra giocatori di livello per la Serie A1.

(foto da: Ufficio Stampa BPM Sport Management)
(foto da: Ufficio Stampa BPM Sport Management)

 

A spiegare nei dettagli il programma è Maurizio Castagna, Coordinatore del progetto:

“Prima di tutto curiamo l’aspetto organizzativo. D’accordo con il Prof. Tosi e la dirigenza abbiamo definito un organigramma con figure specifiche che avranno il compito di visionare e valutare quanto fatto all’interno dei singoli centri natatori gestiti dalla Società. Poi l’aspetto formativo, che  ci consente di formare tecnicamente i nostri allenatori e coordinatori affinché sappiano individuare i bambini portati per questa disciplina.

Ciò – continua – avviene a partire dall’ottavo anno di età, non prima, perché tra i 3 e i 7 anni viene applicato un programma di “acquaticità”, ossia di ambientamento alla vasca. Solo dopo sarà possibile indirizzare i giovani nuotatori alle scuole nuoto, sincro, e appunto pallanuoto. Il nostro obiettivo – conclude – è quello di costruire l’Accademia Sport Management”.

Maurizio Castagna potrà contare sulla collaborazione di persone che vantano grande esperienza come Gianni Averaimo, attuale Team Manager della BPM SM e Oro Olimpico con il Settebello a Barcellona ’92, e Pedrag Zimonjic, neo acquisto della compagine del Prof. Tosi, bronzo alle Olimpiadi di Sidney 2000 con la Jugoslavia. Il primo coordinerà il lavoro degli allenatori dei vari centri del nord-ovest:

“Visionerò periodicamente le squadre della mia area cercando di ottenere risultati positivi in territori, ad esempio come la Liguria, dove la pallanuoto è una delle discipline più praticate. Servirà del tempo per realizzare tutto ciò, ma questo è un percorso che Sport Management dovrà fare, viste le tante strutture che amministra”.

Zimonjic, invece, si occuperà della zona nord-est.  Loro compito sarà quello di sostenere incontri di formazione periodici per atleti e tecnici con allenamenti condivisi in grado di presentare un quadro chiaro e preciso di crescita di ogni centro.

A tal proposito ha commentato Tosi:

“Queste tre figure rappresentano da un punto di vista tecnico una garanzia per i nostri giovani.  È motivo di vanto vederli lavorare per la Società. Aggiungo che fa parte della nostra strategia il fatto di non aver concentrato in un solo centro tutto il settore. Questo perché Sport Management, come già ribadito in altre occasioni, vuole essere conosciuta come realtà nazionale che valorizza i propri Centri Natatori, non solo per servizi e infrastrutture, ma anche per un settore agonistico di livello”.

Attualmente il Settore Giovanile è composto da 32 squadre per un totale di circa 400 atleti che si allenano negli impianti di Verona, Mantova, Treviglio, Ghedi Desenzano, Thiene, Pergine Valsugana, Luino e Solbiate. La BPM Sport Management, militando in A1, ha l’obbligo di presentare nel campionato FIN, per regolamento, una formazione U17 e una U15 con prodotti del vivaio, senza compravendite.

Le due squadre sono seguite rispettivamente da Zimonjic e Marco Alì, uno degli autori della storica promozione dello scorso anno in massima serie, giocano alla Piscina Dugoni di Mantova e sono composte da una selezione dei migliori giocatori delle varie piscine. Le altre compagini dall’under 11 ai Master disputano campionati del circuito PallaNuotoItalia o Propaganda.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi