Legnano Basket: Niccolò Petrucci si aggrega agli Knights
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La situazione di Penserini, nota da qualche giorno, aveva già allertato la dirigenza legnanese che stava iniziando a sondare il mercato per un possibile sostituto. Però, l’infortunio di Guidi con la U19, l’assenza di Milani fino a domenica per affaticamento muscolare e quella (a tratti) di Merchant per una piccola slogatura alla caviglia, hanno consigliato al GM Basilico e Mattia Ferrari, di velocizzare le operazioni, scegliendo un giocatore tra una ristretta rosa di papabili.

Niccolò Petrucci (foto da: Ufficio Stampa Legnano Basket)
Niccolò Petrucci (foto da: Ufficio Stampa Legnano Basket)

 

La scelta è caduta su Niccolò Petrucci, classe 1989, esterno di 193 centimetri nativo di Roma. Tiratore puro con una grande esperienza nei campionato della A2 alla B2, a settembre era stato ospite anche della Pallacanestro Varese nel ritiro di Chiavenna come free agent. Petrucci (nessuna parentela con il “capo” dello sport italiano), dopo i primi passi cestisti nelle vicinanze di Roma, si trasferisce giovanissimo a Bassano, dove esordisce in serie B.

La carriera poi lo porta ad indossare le maglie di Airola (C1), Brescia (A2 Gold), Roseto (B) e, lo scorso anno, al Basket Nord Barese in A2 Silver. Sicuramente la sua miglior stagione statistica è quella a Roseto, cove è il protagonista della stagione abruzzese con 12,2 punti e il 36% da 3. Petrucci è arrivato a Legnano ieri sera e ha già svolto il primo allenamento con la squadra.

Qui le impressioni di Basilico e Ferrari. Basilico:

“La prima impressione è di un ragazzo molto disponibile e con gran voglia di emergere. Inizialmente non avevamo fretta di trovare un sostituto per Penserini, ma gli infortuni ad altri 3 esterni, ci hanno messo un po’ di fretta in più e così abbiamo mosso i primi passi. L’accordo con Petrucci è stato semplice e anche la parte burocratica non ha avuto rallentamenti, così abbiamo deciso di prendere al volo questa occasione e inserirlo nel roster.”

Ferrari:

“Ero preoccupato per le condizioni dei giocatori infortunati. Dopo la perdita di Giovanni, abbiamo avuto un paio di assenze impreviste che ci hanno consigliato di agire in fretta. Le referenze sul suo conto sono state positive, un giocatore che conosce già il campionato ed ha giocato da protagonista nei gironi del Sud della serie B. Nelle ultime due gare le difese si sono chiuse a riccio dentro l’area per limitare Krubally, inserire un giocatore con doti balistiche importanti è un’addizione di valore”.

 

Massimiliano Giudici

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi