Kick Off c5: strepitosa vittoria casalinga ai danni di Plavan Robbio
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Derby e primato, capitan Atz guida la riscossa

Quindici minuti complicati, nervosi. Antichi timori pronti a riemergere, ma il Kick Off di questa stagione è maturo, sa come allontanarli. La rete di Moselli su perfetto contropiede robbiese, un’altra occasione per l’attaccante del Plavan brillantemente fermata da Valentina Zacchetti. Poi, finalmente, la luce assume le sembianze di capitan Monica Atz: la persona giusta per prendere in mano la squadra e conferire nuovamente al derby lombardo il destino tanto atteso alla vigilia.

Il missile del craque sandonatese fulmina Calò, il corso del match cambia direzione e prende la strada di San Donato. Da qui in poi sarà spettacolo (Carol Pesenti: https://www.youtube.com/watch?v=S–oZYSxbaQ), tattica e consapevolezza dei propri mezzi (highlights gara: https://www.youtube.com/watch?v=0ZVVGh6FRQo ). Derby e vetta solitaria in classifica, in attesa dell’esito del ricorso sardo per la gara di Robbio: da martedì si pensa solo al Thiene.

De Oliveira forza quattro, Pesenti show

La gara diventa un festival del goal sandonatese, terminata la rabbia iniziale il Plavan vacilla sotto i colpi delle rosso-crociate. Saranno dodici le reti delle ragazze di mister Riccardo Russo, ed il tabellone avrebbe potuto indicare uno score ben più ampio.

Alessandra Mazzaro manda in rete Priscila De Oliveira: la giovane foggiana cresce gara dopo gara, il craque paulista continua ad infierire sulle difese avversarie. Ancora De Oliveira (splendido assist di tacco di Atz), poi è il turno di Sofia Vieira: 4-1 al termine della prima frazione, ma il meglio deve ancora venire.

Il dominio delle padrone di casa continua ad inizio ripresa con l’ennesimo hat-trick del capocannoniere del girone A, Priscila De Oliveira. L’opportunismo del bomber Belli regala la sesta rete dopo un incrocio dei pali di Vieira, mentre una punizione di De Boita spezza la serie solo per qualche minuto.

Si riprende a sfoggiare gioco e reti, azioni individuali e schemi finalmente collaudati: Vieira, Atz, Vieira (portando a spasso l’intero quintetto avversario) ed il capolavoro Pesenti-De Oliveira mandano in visibilio il numeroso pubblico di via Caviaga. C’è ancora tempo per la tripletta di capitan Atz e per il sigillo finale di Despo Demetriou, brava a farsi trovare sul secondo palo da De Oliveira.

Manca solo la rete di Carol Pesenti, paradossalmente la più applaudita dalla tifoseria Kick Off per il numero sopra menzionato: l’auspicio è che le firme del pivot gaucho siano state conservate per la terza trasferta veneta. Arriva la sirena finale, che la festa post derby abbia inizio.

Il tabellino della gara

Palazzetto dello Sport  di San Donato Milanese

26/10/2014, h.16.00

Regular Season 2014/2015 – 5° giornata di andata

Kick Off C5 Femminile – Plavan Robbio  12-2 (4-1)

Kick Off C5 Femminile

Starting five:  12 Zacchetti, 5 Atz (cap), 9 Vieira, 10 De Oliveira, 13 Pesenti

A disposizione: 1 Pagliarulo, 3 Demetriou, 8 Mazzaro, 17 Antico, 18 Perruzza, 27 Belli

Allenatore: Riccardo Russo

Plavan Robbio

Starting five:  1 Calò, 6 De Boita, 10 Corsico (cap), 11 Moselli  13 Laddaga

A disposizione:  3 Pettinari, 4 Vergani, 7 Luriani, 8 Parisi , 9 Pocorobba

Allenatore:  Massimo Arisio

Marcatrici:  7.42 Moselli (P), 15.21 Atz (K), 16.23 De Oliveira (K), 17.48 De Oliveira (K), 18.23 Vieira (K), 22.08 De Oliveira (K), 23.17 Belli (K), 25.41 De Boita (P), 29.14 Vieira (K), 30.32 Atz (K), 31.03 Vieira (K), 35.22 De Oliveira (K), 36.08 Atz (K), 38.02 Demetriou (K)

Arbitro 1: Salvatore Giannini (Pisa)
Arbitro 2: Kamale Lamhie (Livorno)
Time-Keeper: Leonardo Raus (Brescia)

Falli:

1° tempo: Kick Off 0 – Plavan Robbio 2

2° tempo: Kick Off 5 – Plavan Robbio 0

Ammonizioni:  6’ De Boita (Plavan), 25’ De Oliveira

Espulsioni:

Tiri Liberi:

Time Out: 8.47 Plavan Robbio, 33.27 Plavan Robbio

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi