Hockey Milano: si torna all’Agorà contro il Caldaro per continuare la striscia
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Continua a ritmi serrati lo svolgimento di questa prima parte dell’81esima edizione del campionato italiano di hockey ghiaccio, con la 13esima giornata pronta ad andare in scena, penultimo turno prima della sosta per l’attività delle varie Nazionali.

photo credit: Goldmund100 via photopin cc
photo credit: Goldmund100 via photopin cc

 

l’Hockey Milano torna all’Agorà per ospitare il Caldaro, e provare a proseguire la sua incredibile serie positiva di otto successi. Reduci dal roboante 9 a 1 ottenuto a domicilio del Fassa, i meneghini ricevono i lucci sconfitti due volte in tre giorni dal Renon.

In casa Milano il momento è sicuramente incredibile, al di sopra delle attese più rosee: grande serie di vittorie e secondo posto in classifica. Nel match di martedì a Canazei ha preso fuoco anche la seconda linea Gron-Migliore-Petrov, capace di mettere a referto 7 gol e altrettanti assist. Il capitano rossoblù tra l’altro ha segnato due gol anche nella precedente sfida coi ladini, ed è senza dubbio l’uomo più in forma della squadra.

A completare la pericolosità del reparto offensivo c’è il solito trio Vallorani-Fontanive-Caletti, sin qui inarrestabili, e una difesa che può contare su un Caffi sempre più decisivo e sull’importante ritorno di Lutz dopo 4 giornate di squalifica.

Per quanto riguarda il Caldaro invece va detto che la formazione altoatesina non è uscita distrutta dal doppio confronto col Renon (perso per 5-2 e 4-3), dimostrando di essere in grado di giocarsela nonostante il fatto che la squadra di coach MacAdam sia la più giovane dell’intera Serie A. L’innesto dell’NH Ler Janik in difesa ha sicuramente alzato il tasso tecnico dei lucci, che devono continuare il loro processo di crescita in un match che si preannuncia comunque difficile.

Attenzione al duo Alex Frei-Tommi Ranta, giocatori che potrebbero essere in grado di castigare le amnesie avversarie, mentre sarà da valutare chi giocherà tra i pali: Morandell e Pichler si sono divisi la gabbia nell’ultimo periodo, MacAdam potrebbe far giocare il giovanissimo Morandell per dar riposo al più esperto collega.

Serata all’insegna della beneficenza: www.hockeymilano.it/milano-caldaro-una-serata-ricca-di-emozioni-non-mancate/

13esima Giornata – Serie A – Itas Cup – Presentazione – Stagione regolare
Giovedì 30 ottobre

HC Val Pusteria Lupi – Supermercati Migross Asiago
Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 20:30
Arbitri: Davide Deidda e Claudio Pianezze; Giudici di linea: Patrick Gruber e Maurizio Lorengo;
Diretta televisiva su Rai Sport 2 dalle ore 20:25. Nel corso dell’intervallo tra il primo e secondo tempo ci sarà il draft di Coppa Italia per decidere gli accoppiamenti dei quarti di finale della competizione.

SSI Vipiteno Weihenstephan – HC Appiano Roi Team Consultant
Weihenstephan Arena – Vipiteno – ore 20:30
Arbitri: Marco Bagozza e Fabio Lottaroli; Giudici di linea: Federico Pace ed Alex Waldthaler;

HC Gherdeina valgardena.it – HC Egna Riwega
Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol ed Alex Lazzeri; Giudici di linea: Marco Bettarini e Federico Stefenelli

HC Valpellice Bodino Engineering – SHC Fassa
Pala Tazzoli – Torino – ore 20:30
Arbitri: Gregory Loreggia e Andrea Moschen; Giudici di linea: Simone Lega e Christian Cristeli;

Rittner Buam – Hafro Sg Cortina
Arena Ritten – Collalbo – ore 20:30
Arbitri: Glauco Colcuc e Karl Pichler; Giudici di linea: Christian Cristeli e Marco Mori;

Hockey Milano Rossoblu – SV Caldaro Rothoblaas
Stadio Agorà – Milano – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Vinicio Volcan e Stefano Terragni;

Classifica Serie A – Itas Cup:
Rittner Buam ** 32 punti
Milano 26* punti
Val Pusteria e Asiago 25 punti;
Valpellice 22 punti ;
Gherdeina 21 punti;
Cortina 17 punti;
Vipiteno 16* punti;
Egna e Appiano 14 punti;
Fassa 6 punti;
Caldaro 4 punti;
** due gare in più
*una gara in più

 

Ufficio Stampa L.I.H.G

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi