Un rinforzo per la Powervolley Revivre Milano: Peter Veres

Un rinforzo per Powervolley Revivre Milano. La società meneghina è lieta di annunciare l’ingaggio di Peter Veres, schiacciatore classe 1979 che andrà a integrare la rosa a disposizione del tecnico Marco Maranesi.

LA CARRIERA – Nato a Budapest il 22 febbraio 1979 e alto due metri,  Veres è reduce dalla scorsa stagione disputata in Polonia con l’Aks Rzeszow. Per lui, si tratta di un ritorno in Italia a distanza di sette anni: nel 2007-2008, infatti, Veres aveva vestito la maglia dell’Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, dove aveva iniziato anche la stagione precedente, poi terminata alla Marmi Lanza Verona. La sua carriera italiana l’aveva portato anche a vestire le maglie di Ferrara (2000-2001 e 2002-2003 in A1), Trieste (2001-2002 in A2) e Padova (2005-2006 in A1). Il la al suo percorso pallavolistico era stato dato nel 1998 con il Nyiregyhaza, club ungherese con il quale ha vinto il campionato nazionale. L’albo d’oro personale contempla anche il successo nel campionato spagnolo nel 2005 con l’Unicaja Almeria, dove ha militato due anni; al termine della stagione 2005-2006 ha affrontato il campionato del Qatar, mentre tra il 2008 e il 2013 ha maturato esperienze importanti in Russia, prima all’Ural Ufa (due stagioni), poi alla Dinamo Mosca (tre anni). In quest’ultimo club, nel 2011 si è distinto come miglior ricevitore della Champions League. Nella lunga parentesi italiana (sei stagioni), Veres ha disputato 177 partite tra A1 e A2, vincendone 76 e marcando 2123 punti.

LE SUE PAROLE – “Ho sempre amato – commenta lo schiacciatore ungherese – l’Italia, anche quando l’ho lasciata per fare altre esperienze in giro per l’Europa. Sono contento di esserci tornato e di farlo a Milano, ritornata agli alti livelli. Da diversi anni non gioco nel campionato italiano e quindi devo capire un po’ le squadre e il livello. So che Powervolley ha l’obiettivo di fare del proprio meglio, lottando per il settimo-ottavo posto”. Quindi aggiunge. “Le avventure estere mi hanno permesso di maturare esperienza e tecnicamente mi hanno insegnato a gestire meglio i punti decisivi. C’è una cosa, però, che non è cambiata: in ogni partita mi sento emozionato,come quindici anni fa”. Non tutti i compagni di squadra alla Powervolley Revivre Milano sono nuovi per Peter: “ho giocato insieme a De Togni – conclude Veres – anche se era giovanissimo e da avversario ho sfidato Giordano Mattera e Robert Horstink”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi