4.457 persone al Forum per la Powervolley, Rasores ringrazia tutti i presenti
Ti piace questo articolo? Condividilo!

In campo è arrivata una sconfitta contro la corazzata Modena, ma sulle tribune è stato un successo notevole. La sfida di ieri tra Revivre Milano-Modena al Mediolanum Forum di Assago ha visto la presenza di 4.457 spettatori, un dato di pubblico eccezionale per la società meneghina, come conferma il presidente Carlos Rasores.

(foto da: Ufficio Stampa Powervolley)
(foto da: Ufficio Stampa Powervolley)

 

“Siamo orgogliosi – spiega Rasores – per questo risultato oltre ogni più rosea aspettativa. Giocare in una cornice così è stato stupendo ed è stata una bella domenica di sport e di pallavolo, anche se il risultato per noi è stato negativo”. Quindi aggiunge. “Un grazie speciale alla città di Milano e a tutti gli appassionati che hanno accolto il nostro invito per venire al Forum, recente vetrina delle finali dei Mondiali femminili.

Il fascino di questo impianto, le telecamere di Rai Sport e la presenza di grandi giocatori come per esempio Bruninho e Vettori hanno contribuito a questo grande successo di pubblico. Ringraziamo ovviamente gli Ultras Milano, sempre presenti e che hanno sostenuto la nostra squadra, oltre a ringraziare i tifosi arrivati da Modena. Permettetemi però di dire che in tutto questo c’è la grande forza della Powervolley Net, la nostra rete formata dalle società del territorio: si tratta di una realtà vivace, in costante crescita e che crede nel nostro progetto, come testimoniano anche le numerose presenze al Forum”.

Attualmente, alla Powervolley Net aderiscono Vittorio Veneto, Volley Segrate 1978, AS Merate, Asd Polisportiva Quinto, TNT, Desio Volley Brianza, Ardor Bollate, Alba Segrate, Volley Club Abbiategrasso, Parabiago Volley, PCG Bresso, Club Lodi, Albatese, Visette Volley, Auprema Uniabita, AGS e Pallavolo Trezzano.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi