Kick Off C5 corsare a Thienè, ora è la volta dell’Isolotto Firenze
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Un’altra trasferta decisamente non agevole in archivio. Tre punti e missione compiuta per quanto riguarda classifica e serie positiva. Di ritorno da Thiene mister Riccardo Russo è però consapevole di non potersi limitare ai numeri: la gara contro le rosanere venete ha mostrato qualche falla nei meccanismi sandonatesi, sarà necessaria una revisione in settimana.

(foto da: Ufficio Stampa Kick Off C5 Femminile)
(foto da: Ufficio Stampa Kick Off C5 Femminile)

 

E dire che i primi dieci minuti avevano registrato un controllo pressochè totale del match da parte di Sofia Vieira (suo il vantaggio su assist di Pesenti) e compagne, nulla lasciava presagire una reazione casalinga così forte, resa più semplice dalla momentanea “sparizione” delle lombarde. Il black out arriva invece nella seconda parte del primo tempo, quando Mantovani prima e Queiroz poi puniscono una difesa sandonatese molle ed assente.

Non si gioca bene, Russo se la cava con le individualità: ancora la nazionale portoghese Vieira tocca sotto rete per il pari, mentre una magia di Priscila poco dopo si infrange sul palo. Si va al riposo sul pari con un’unica certezza: nella ripresa servirà un’altra Kick Off.

(foto da: Ufficio Stampa Kick Off C5 Femminile)
(foto da: Ufficio Stampa Kick Off C5 Femminile)

 

Le parole e gli accorgimenti di Russo negli spogliatoi sortiscono almeno in parte l’effetto sperato: Sofia Vieira “assiste” l’artilheira del girone A, Priscila De Oliveira: goal numero 16 e vantaggio ospite. Le ragazze di Ferraro accusano il colpo ed in pochi minuti, oltre a caricarsi di falli (saranno sette a fine ripresa), capitolano dinanzi alle incursioni di capitan Atz, Elvira Perruzza ed ancora Atz.

Il parziale di 2-6 lascia finalmente respirare un Kick Off ancora poco brillante ma, se non altro, più determinato rispetto alla prima parte: dopo il time-out di Russo un bel diagonale di Alessandra Mazzaro amplia ulteriormente il distacco. I giochi sono virtualmente e sostanzialmente chiusi sebbene ci siano ancora dieci minuti effettivi da onorare: alla terza rete veneta di Begnoni rispondono ancora Vieira e capitan Atz, pronta ad accompagnare in rete un pallone respinto dalla traversa in occasione di un tiro libero di Carol Pesenti. In attesa della sirena finale un disimpegno errato di Zacchetti regala la quarta rete al Thiene, la firma Catarina Pinheiro.

(foto da: Ufficio Stampa Kick Off C5 Femminile)
(foto da: Ufficio Stampa Kick Off C5 Femminile)

 

Ora l’Isolotto

Il Kick Off continua dunque a viaggiare a punteggio pieno, con cinque giocatrici nelle prime posizioni della classifica cannonieri: statistiche che avranno però un peso relativo quando arriverà a San Donato la corazzata Isolotto Firenze. Le toscane sono l’unica formazione, al pari ovviamente della compagine di Russo, ad aver vinto tutte le gare disputate finora: la ciliegina sulla torta è arrivata ieri con la netta affermazione sul Sinnai. Ma il Kick Off ha tutte le carte in regola per continuare la serie e mantenere il primato: una settimana di intensi allenamenti a San Donato saranno finalizzati a darne prova.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi