Nello spettacolo del Forum, Modena non lascia scampo alla Powervolley Revivre Milano
Ti piace questo articolo? Condividilo!
Non riesce il miracolo alla Powervolley Revivre Milano, che cede in tre set alla capolista Modena, ora in testa in solitaria alla classifica. Per i meneghini, è arrivata una sconfitta che ci può assolutamente stare contro la blasonata squadra di Lorenzetti, non a caso a punteggio pieno in graduatoria. Alla formazione di Maranesi non è bastato il buon debutto dello schiacciatore Peter Veres, perché Modena si è dimostrata di un’altra categoria, trascinata dalla coppia Petric (16 punti)-Verhees, quest’ultimo votato mvp del match. A consolare Milano, il grande spettacolo del Mediolanum Forum di Assago: oltre 4.400, infatti, sono state le persone in tribuna che hanno contribuito a rendere unica la domenica pallavolistica nel tempio dei recenti Mondiali femminili.
powervolley-pallavolo-2nov2014 (1) (Small)

LA PARTITA – La Revivre schiera subito il nuovo acquisto Veres in posto quattro in diagonale con Horstink. A completare il sestetto di Maranesi, la diagonale Mattera-Bencz, i centrali Patriarca e De Togni e il libero Rizzo. Modena, invece, lascia in panchina Ngapeth, schierando come schiacciatori Kovacevic e Petric. In regia c’è Bruninho opposto a Vettori, con Piano e Verhees al centro e con Rossini libero.

Milano parte bene, spinta dal calore del Forum: 3-1 con Bencz. Modena, però, non si fa sorprendere e ribalta subito la situazione (3-5), per poi scappare sul servizio di Piano: dal 7-7 si arriva al 13-7 emiliano con un tris di muri e il contrattacco di Petric. I meneghini provano a reagire con il muro di De Togni (10-14), ma la formazione di Lorenzetti marcia con sicurezza verso il 18-11. La formazione di Maranesi prova a stare in partita e recupera due lunghezze, prima con Bencz (16-21), poi con una bella piazzata di Veres (18-22). La panchina ospite chiama time out, poi Modena chiude 25-20 con Piano.

Nel secondo set, i gialloblù di Lorenzetti ripartono di slancio (3-0 con l’ace di Petric), ma i meneghini non sono da meno: 4-5 con muro di De Togni. Un capolavoro di Vettori e un fallo di palleggio fischiato alla Revivre regalano l’8-4 a Modena, che poi allunga ulteriormente con il servizio di Kovacevic, asciugandosi sul 12-6 grazie a due muri consecutivi. Milano si affida a Veres per risalire la corrente (8-12), poi guadagna un altro minibreak con un’invasione fischiata a Modena: 11-13 e time out Lorenzetti. La sosta giova agli ospiti che, poi scappano sul 18-12 con l’ace di Bruninho. La Revivre risponde per le rime con il servizio vincente di Veres (15-18), ma poi è costretta a cedere 25-17. Nel terzo set, Modena è padrona del campo e mette la freccia dopo l’8-6, andando prima sul 16-10 e poi sul 25-15 in un parziale a senso unico.
LE DICHIARAZIONI POST GARA
Peter Veres (schiacciatore Revivre Milano): “
Ringrazio il grande pubblico che ha provato a darci una mano. Dispiace per il risultato, anche se personalmente sono contento di essere tornato in Italia dopo diversi anni. Modena ha fatto la differenza con il muro-difesa. Noi dobbiamo migliorare il feeling e anche avere coraggio: senza di questo, non si può vincere”.
Pieter Verhees (centrale Modena Volley): “Abbiamo giocato in un’atmosfera molto bella. Per noi, aver vinto la quarta partita in altrettanti incontri disputati è un qualcosa di molto positivo. Il nostro obiettivo è qualificarci per le finali di Coppa Italia ed è importante far punti per poi vedere dove possiamo arrivare. Milano? Veres ha bisogno di tempo per inserirsi nella squadra, ma Milano ha le potenzialità per crescere e tutte le avversarie dovranno stare attente alla Revivre”.

VIDEO CHECK:

2° SET: 4-9 (muro Modena) Video Check richiesto da: Modena per verifica invasione. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Milano (5-9)
2° SET: 12-15 (muro Modena) Video Check richiesto da: Milano per verifica invasione. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (12-16)
2° SET: 14-18 (battuta di Veres) Video Check richiesto da: Modena per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Milano (15-18)

REVIVRE MILANO-MODENA VOLLEY 0-3
(20-25, 17-25, 15-25)
REVIVRE MILANO: Veres 8, De Togni 7, Bencz 6, Horstink 6, Patriarca 4, Mattera 1,
Rizzo (L), Kauliakamoa Jr., Bermudez 1, Dos Santos, Valsecchi. N.e.: Cerbo, Preti. All.: Maranesi
MODENA VOLLEY: Petric 16, Verhees 11, Mossa De Rezende 5, Kovacevic 12, Piano 5, Vettori 11, Rossini (L), Ngapeth. N.e.: Sala, Boninfante, Casadei, Donadio. All.: Lorenzetti
ARBITRI: Ilaria Vagni di Pescara e Simone Santi di Città di Castello
NOTE: Durata set: 25′, 26′, 22′ per un totale di 1 ora e 13 minuti
Spettatori 4457, incasso 5600 euro
Revivre Milano: battute sbagliate 9, ace 3, ricezione positiva 51 per cento (perfetta 30 per cento), attacco 37 per cento, muri 4
Modena Volley: battute sbagliate 14, ace 7, ricezione positiva 51 per cento (perfetta 30 per cento), attacco 61 per cento, muri 11.

Ufficio stampa Powervolley Milano
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi