Club Italia: buona prestazione delle ragazze che creano problemi a Rovigo
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Una buona prova per il Club Italia che, in trasferta, dà sicuramente del filo da torcere alla Beng Rovigo che riesce a conquistare la vittoria solo al quarto set (25-12, 25-19, 26-28, 26-24). Nella seconda giornata del Campionato di Serie A2 le azzurrine, sul 2-0 per la squadra di casa, riescono a ricompattarsi e a dimostrare tutto il proprio valore andando a vincere il terzo set ai vantaggi; anche la vittoria del quarto parziale sfugge solo di un soffio alle ragazze di Mencarelli, la Beng Rovigo vince con il punteggio di 24-26 il parziale e conquista quindi i tre punti in palio.

(foto da: Ufficio Stampa Club Italia)
(foto da: Ufficio Stampa Club Italia)

 

Il Club Italia conquista così il suo primo set in questo campionato e continua il suo percorso di crescita, forte dei buoni segnali ricevuti dalle prestazioni di D’Odorico e Guerra, autrici rispettivamente di 19 e 18 punti. Sabato prossimo, un’altra trasferta per la giovane rappresentativa azzurra che sarà impegnata sul campo della Bakery Piacenza, reduce dalla sconfitta per 3 set a 0 contro Bolzano.

La cronaca:

Il Club Italia si presenta con Vittoria Prandi in palleggio, Paola Egonu come opposto, Sofia D’Odorico e Anastasia Guerra schiacciatrici, Anna Danesi e Vittoria Piani centrali, Ilaria Spirito come libero. Rovigo risponde con la palleggiatrice Pincerato in diagonale con Manfredini, Brusegan e Musti De Gennaro al centro, Lotti e Guatelli schiacciatrici, libero Zardo.

Un avvio di partita poco entusiasmate per le azzurrine che faticano a trovare il ritmo in attacco e faticano in seconda linea permettendo così a Rovigo di sfruttare un vantaggio di ben otto punti (16-8). La squadra di casa riesce quindi con scioltezza a conquistare il primo set che si chiude sul punteggio di 25-12.

Formazioni confermate per il secondo set e ancora un’ottima partenza per Rovigo che si porta dapprima sul 7-2 e poi sul 7-16. Le azzurrine provano a rientrare in partita (21-17) ma è ancora la squadra di casa ad aggiudicarsi il parziale (25-19).

Quando il finale della partita poteva sembrare scontato, con il cambio in regia di Orro su Prandi, il Club Italia si ricompatta e ritrova il filo del gioco. Alla fine di un lungo (31 minuti) e combattuto set, è il Club Italia ad aggiudicarsi del parziale con il punteggio di 28-26.

Sull’onda del set precedente, le ragazze di Mencarelli mantengono le redini del gioco all’inizio del quarto parziale (5-8). Prova ad allungare la squadra di casa (16-18) ma il Club Italia recupera e continua a lottare punto a punto fino alla fine del set ed è poi il muro di Brusegan a chiudere sul sul 26-24.

 “Un passo avanti – commenta Marco Mencarelli – rispetto alla prima partita di campionato che mi aveva già abbastanza soddisfatto. A parte il primo set nel quale eravamo un po’ spaesati, poco attenti alle nostre competenze e alle indicazioni tattiche e, alla fine, siamo stati sopraffatti dall’esperienza delle avversarie.

Nel secondo set abbiamo incominciato a rientrare in partita, siamo stati più attenti e negli ultimi due parziali si è vista davvero un’ottima pallavolo. Credo che abbiamo giocato ad armi pari contro una delle migliori formazioni del campionato e questo mi soddisfa ampiamente: se i passi avanti che facciamo partita dopo partita sono di questo livello, c’è solo da esserne contenti”.

Beng Rovigo 3 – Club Italia 1 (25-12, 25-19, 26-28, 26-24)

Club Italia: Piani 1, Bartesaghi ne, Zannoni, Spirito (L), D’Odorico 19, Egonu 13, Orro, Mabilo, Danesi 6, Guerra 18, Prandi 3, Camperi ne. All. Mencarelli.

Beng Rovigo: Norgini (L), Zardo (L), Guatelli 13, Lotti 10, M’Bra ne, Brusegan 9, Musti De Gennaro 12, Crepaldi, Pincerato 4, Manfredini 14, Coan, Lisandri, Puglisi. All. Ferrari.

Arbitri: Alessandro Cerra, Andrea Rossetti

Note: Club Italia: battute vincenti 8, battute sbagliate 13, attacco 35% ricezione 52%-37%, muri 6, errori 40. Beng Rovigo: battute vincenti 5, battute sbagliate 7, attacco 42%, ricezione 56%-42%, muri 12, errori 26.

 

Ufficio Stampa Club Italia Femminile

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi