Il Vero Volley Monza lascia i tre punti alla Cmc Ravenna
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Vero Volley Monza esce sconfitto dall’anticipo della quinta giornata di Superlega Unipolsai.  Al PalaIper di Monza, quasi 1600 spettatori, Ravenna si impone per 3-0,dimostrando di essere una delle squadre più in forma del campionato. Vacondio a sorpresa schiera Wang Chen per la prima volta nello starting six monzese, e il cinese lo ripaga con la migliore prestazione da quando è in Italia. Dopo un primo set combattuto, poi vinto da Ravenna 25-19, il secondo set si apre con la partenza forte di Monza che va subito avanti 9-6. Fino al 14-14 grande equilibrio, poi Ravenna approfitta di qualche disattenzione dei padroni di casa e chiude il secondo parziale 25-20. Terzo set a senso unico, con Monza che prova a svegliarsi nella parte finale del match ma non riesce a recuperare. Ravenna chiude il set Zappoli mette giù una gran palla e Ravenna si aggiudica il terzo set, 25-17, e la partita. Per il Vero Volley è nuovamente rimandato l’appuntamento con la prima vittoria in campionato.


LA PARTITA


PRIMO SET. 
Il match  si apre con Ravenna che prova subito a scappare 3-1, grazie all’attacco di Renan su mano fuori. Risponde prontamente Elia con un primo tempo che mette in difficoltà la difesa di Ravenna, 3-2 per gli ospiti. Ravenna cerca di attaccare, ma Monza difende bene e attacca altrettanto bene: Galliani a muro e attacco di Gotsev, è sorpasso dei padroni di casa 5-4. Scrive il suo primo punto a referto anche Wang Chen, che mette la palla a terra: 6-5 per il Vero Volley. Ravenna acciuffa il pareggio, con un attacco di Renan da seconda linea, ma ritorna in svantaggio grazie all’attacco di Botto che tocca le mani del muro e finisce fuori: 7-6 per Monza. La partita cambia però, con Ravenna che sorpassa Monza grazie all’attacco di Cester dal centro. Vacondio prova a cambiare qualcosa e chiama time-out sul punteggio di 11-8 per Ravenna. Botto mette a segno un ace, sul punteggio di 10-11 per Ravenna, ma sono gli ospiti ad essere in vantaggio, 12-10, quando arriva il time-out. Renan batte fuori, 13-12 per Ravenna, ma poi si fa perdonare subito inchiodando un attacco per terra, 14-12 per gli ospiti. Il Vero Volley Monza però non molla, e acciuffa il pareggio grazie ad un muro di Botto. Ravenna prova a scappare: 19-17 grazie all’attacco di Cester, ma Wang Chen schiaccia sulle mani del muro, 19-18 per Ravenna. I romagnoli prendono il ritmo e mettono a segno un filotto di quattro punti, chiudendo il primo set 25-19.

SECONDO SET. Monza parte forte, con Vigil Gonzales e Galliani sugli scudi: 5-2 per Monza. Ravenna prova a reagire con Mengozzi, 6-4 sempre per il Vero Volley, ma i padroni di casa allungano 9-6 grazie ad una palla out di Cebulj. Ravenna torna forte però, grazie al solito Renan e ad un ottimo Mengozzi, che permettono ai romagnoli di acciuffare il pareggio 11-11. Lo stesso Renan però sbaglia subito dopo al servizio, e Monza arriva al time-out tecnico in vantaggio 12-11. La partita cambia sul 14-14 quando, ad un pallonetto di Botto che elude il muro, risponde Mengozzi con un primo tempo, e gli ospiti che passano in vantaggio 15-14. Ravenna prende il largo grazie ad un filotto di tre punti ma Monza risponde con due attacchi di Wang Chen, 18-21 per gli ospiti. Ravenna si avvicina a conquistare anche il secondo set 24-20 per errore di formazione di Wang. Jovovic non riesce a difendere un attacco di Jeliazkov, e gli ospiti vincono il secondo set 25-19.

TERZO SET. Dopo un inizio equilibrato 3-3, il muro vincente di Ravenna sul punteggio di 5-3 per gli ospiti. Fuori Galliani e dentro Bonetti per il Vero Volley ma la musica non cambia: Ravenna ancora avanti 5-9 con Botto, uno dei migliori del Vero Volley, che viene murato. Si arriva al time-out tecnico sul punteggio di 12-7 per Ravenna grazie al muro di Cester. La partita continua con Ravenna molto brava in attacco e Monza che cala in battuta. All’errore di Botto, 13-8 per Ravenna, segue l’attacco di Vigil Gonzales 13-9 sempre per gli ospiti.  Gotsev prova a tenere a galla i suoi con un buon primo tempo, 14-10, ma Ravenna è ancora avanti grazie ad un muro vincente 15-10. Gli ospiti allungano 18-12 grazie all’attacco di Cebulj (cresciuto tanto in questo set). Monza tenta di reagire, con Wang Chen, ma Ravenna allunga 20-14, grazie ad un attacco vincente di Renan da zona 2. Zappoli mette giù una gran palla e Ravenna si aggiudica il terzo set, 25-17, e la partita.

 

DICHIARAZIONI POST PARTITA:

Oreste Vacondio (1° Allenatore Vero Volley Monza): “Onestamente la partita dopo la sosta non è mai facile, perché si perde il ritmo di gioco. Non vuole essere una giustificazione. Siamo stati troppo nervosi e troppo fallosi, non capisco perché. So però che questo non ci ha aiutato”.

Stefano Mengozzi (Cmc Ravenna):“ Abbiamo lavorando tutta la settimana per rifarci della sconfitta con Macerata, volevamo rialzarci, e l’abbiamo dimostrato. Cerchiamo di giocare ogni partita come fosse l’ultima. Se riusciremo a sfoggiare questa grinta sempre, lasciando tutto sul campo, allora potremo fare bene».

Claudio Bonati (DS Vero Volley Monza):”C’è poco da dire, oggi è andato tutto storto. Se in più ci metti gli errori sui fondamentali allora diventa davvero difficile giocare”.

 

Muro Wang Chen e Elia, foton Vero Volley Monza
Muro Wang Chen e Elia, foton Vero Volley Monza

PROSSIMI APPUNTAMENTI: Il Vero Volley Monza affronterà l’Exprivia Neldiritto Molfetta al Goisuè Poli, domenica 16 novembre, alle ore 18.00, nella sesta giornata di Superlega Unipolsai.

Vero Volley Monza – Cmc Ravenna  0-3 (19-25, 20-25, 17-25)

Vero Volley Monza: Jovovic, Botto 9, Elia 2, Wang 10, Galliani 4, Gotsev 6; De Pandis (L). Vigil Gonzales 7, Padura Diaz, Tiberti, Bonetti N.E. Procopio (L. All.Vacondio
Cmc Ravenna:Cebulj 13, Cester 4, Renan 13, Koumentakis 1, Mengozzi 9, Toniutti 2; Bari (L), Cavanna, Enrico 7, Zeliaskov 3, Goi (L) . N.E. Ricci, Gabriele. All. Radici

NOTE Durata set: 25‘, 26‘, 24‘; totale 1h15’

Vero Volley Monza: bv 2, bs 10, m 8, e 19, attacco 35%
Cmc Ravenna: battute vincenti 0, battute sbagliate 12, muri 10, errori 15, attacco 54%

MVP: Stefano Mengozzi

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi