Sanga Milano: vittoria in scioltezza contro Alghero, Orange quinte in classifica
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Riparte la marcia de Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano, le Orange battono Alghero grazie all’allungo decisivo nel quarto periodo e salgono al quinto posto in classifica agganciando Selargius.

Gara tutt’altro che agevole per le ragazze di coach Franz Pinotti che mostrano brani di ottimo basket offensivo ma più di una sbavatura nei rientri e negli accoppiamenti difensivi specie nella parte centrale del match. Nonostante una Maffenini a mezzo servizio il Sanga riemerge nel finale grazie all’eccellente impatto della coppia Vujovic-Calastri (molto positivo il rientro del pivot di Varedo) in area colorata. Le sarde hanno il gran merito di restare sempre in partita grazie alla solita splendida partita di una Carolina Sanchez a tratti immarcabile.

(foto da: Ufficio Stampa Sanga Milano)
(foto di: Pietro Petrucci, da: Ufficio Stampa Sanga Milano)

 

LA GARA

Spigliato e brillante in attacco l’inizio delle Orange che provano ad imporre il loro ritmo in transizione condotto dalla sempre adrenalinica Giulia Rossi. Alghero risponde colpo su colpo e Carolina Sanchez mette in mostra tutto il repertorio di classe ed esperienza della giocatrice argentina, 18-19 il primo parziale.

Importante il rientro di Alessandra Calastri che consente a coach Franz Pinotti una migliore rotazione nel reparto lunghe, proprio il centro del Sanga e Valentina Ruisi sono il motore del primo break delle padrone di casa che arrivano anche a più 6, 34-28, senza però riuscire a scrollarsi di dosso le tenaci avversarie che restano a meno 4 all’intervallo, 38-34.

Dopo la pausa lunga arriva il momento più difficile per Gottardi e compagne, Giulia Maffenini sofferente ad una spalla toglie di fatto un’arma offensiva fondamentale alle Orange. Alghero va sotto anche in doppia cifra ma riemerge ancora una volta aggrappandosi al totem Sanchez ed alle preziose incursioni di Francesca Boi che completano anche l’operazione sorpasso. Nella quarta frazione Il Ponte Casa d’Aste non trema e prova a ritrovare schemi e produzione offensiva di buona qualità. Falcone, Colli e Calastri danno energia ed intensità uscendo dalla panchina.

Arrivano punti importanti da Stefania Guarneri ed ancora da Vujovic che ridonano ossigeno puro alle Orange che sembrano volare a metà dell’ultima frazione, 60-50. Capitan Gottardi gestisce con la solita sapienza il finale mentre Giulia Rossi riesce a limitare le iniziative della sempre pericolosa Sara Azzellini, Milano chiude senza soffrire, 75-62.

Nel dopo gara il Gm Massimo Bianchetto analizza la sfida ed il momento complessivo delle Orange:

” Buona partita con momenti di basket offensivo molto piacevole e produttivo, importante anche l’impatto di tutta la panchina che ha garantito intensità e minuti di riposo preziosi allo starting five. C’è sempre un po’ di preoccupazione invece per la nostra infermeria che non accenna a svuotarsi.

Oltre all’infortunio di Federica Bottari, a cui auguriamo un pronto rientro, ci sono stati i problemi alla spalla di Giulia Maffenini che ha stretto i denti durante la partita di oggi e la brutta caduta di Claudia Colli nel finale che ci ha tenuto con il fiato sospeso. Per Maffenini in particolare sono molto dispiaciuto per questo stop che la costringerà a rinunciare al raduno con la Nazionale, evento a cui teneva molto sia Giulia che tutto il Sanga”.

Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano: Vujovic 19, Gottardi 13, Rossi 10, Guarneri 9, Maffenini 8, Colli 5, Ruisi  e Calastri 4, Falcone 3.

Mercede Alghero: Sanchez 27, Azzellini 10, Gagliano 9, Boi 8, Zanetti 4, Petrova e Spiga 2.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi