Principe Boxing Night: la città di Milano ospita la boxe nel Teatro Principe
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Moscatiello-Pintaudi-boxe-teatro-principe-12nov2014Finalmente, torna la boxe professionistica a Milano. Nella città che ospita due grandi squadre di calcio, la più titolata squadra di pallacanestro italiana, una squadra di hockey su ghiaccio e una di pallavolo, l’unico sport che mancava era il pugilato. Alessandro Cherchi si è attivato per riportare con regolarità la nobile arte nel capoluogo lombardo prendendo in gestione uno spazio esclusivo: il glorioso Teatro Principe, in cui dal 28 dicembre 1949 al 31 maggio 1961 (la prima riunione risale al 24 aprile 1940) sono state organizzate decine di manifestazioni con protagonisti i migliori pugili italiani.

Per questo, il leggendario regista Luchino Visconti ha voluto girare le scene pugilistiche del film “Rocco e i suoi fratelli” (un capolavoro del cinema degli anni Sessanta del secolo scorso, con Alain Delon e Claudia Cardinale) proprio al Principe.

“Dal Principe sono passati tutti i grandi campioni, ci hanno combattuto sia da dilettanti che da professionisti. Mi riferisco a Duilio Loi, Sandro Lopopolo, Carmelo Bossi, Tiberio Mitri e tanti altri – spiega Alessandro Cherchi -. Si tratta di una location di grande fascino e prestigio. Voglio organizzare un evento al mese, non solo di pugilato: voglio aprire ad altri spettacoli che siano in grado di piacere ad un pubblico eterogeneo, anche a chi non segue gli sport da ring. Per quanto riguarda la boxe, voglio dare la possibilità ai talenti di sbocciare ed ai pugili affermati di combattere più spesso.

Nella mia prima manifestazione, il 5 dicembre, il campione d’Italia dei pesi welter Antonio Moscatiello (17 vittorie, 2 sconfitte e 1 pari) difenderà il titolo contro un osso duro come Riccardo Pintaudi (9-0). Un match di alto livello tra due pugili milanesi per il primo evento di una lunga serie che dovrebbe ristabilire uno stretto rapporto tra i milanesi e la nobile arte. Combatteranno anche il peso welter Renato De Donato (13-2), il peso supermedio Catalin Paraschiveanu (4-0), il peso superleggero Alessio Taverniti (0-1-1) e il debuttante peso massimo leggero Matteo Rondena).”

I biglietti saranno in vendita da lunedì 17 novembre presso la Opi Gym (corso di Porta Romana 116/A) e presso il negozio Leone (in via Crema 11). Il nuovo teatro si trova allo stesso indirizzo di quello vecchio, in Viale Bligny 52 a Milano. La stazione della metropolitana più vicina è quella di Porta Romana (linea 3).

(foto da: Ufficio Stampa Principe Boxing Events)
(foto da: Ufficio Stampa Principe Boxing Events)

 

Il teatro è raggiungibile anche con i tram 9 e 24. Il Principe avrà una capienza di 500 posti: 200 sedie a bordoring (al prezzo di 35 euro) e 300 posti sulla balconata (25 euro). In definitiva, sarà un impianto in cui i pugili potranno sentire il contatto con i loro tifosi. Sia nel parterre che al primo piano sarà presente un bar.

Inoltre, grazie al fotografo Vito Liverani, all’interno del teatro saranno in mostra le foto dei più grandi campioni italiani.

“Il mio socio in questa nuova avventura è Silvio Rognoni, un giovane imprenditore la cui famiglia possiede la Italhide, un’azienda di pellami pregiati – prosegue Alessandro Cherchi -.

Siamo entrambi convinti che se offriremo un programma di prim’ordine con regolarità, gli appassionati riempiranno in ogni ordine di posti il Principe. In questo progetto sono coinvolti anche mio padre Salvatore (che da 30 anni porta avanti la OPI 2000, la principale azienda pugilistica italiana) e mio fratello Christian. “

La manifestazione del 5 dicembre sarà trasmessa da Rai Sport.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi