Basket e beneficenza: anche il Sanga Milano contagiato dal Teddy Bear Toss
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Avrete sicuramente sentito parlare del Teddy Bear Toss, la raccolta di orsacchiotti di peluche che spopola in America, soprattutto nelle leghe minori di hockey, ed è arrivata poi nel mondo del basket, raggiungendo anche i campionati maschili italiani.

Dov’è la notizia, direte… Beh noi del Sanga vogliamo essere la prima squadra di A2 femminile ad aderire all’iniziativa. Con l’aiuto delle nostre avversarie, le ragazze dell’Almore Genova, domenica 21 dicembre vogliamo raccogliere quanti più pupazzi possibili da donare ad un ospedale pediatrico milanese.

(foto da: Ufficio Stampa Sanga Milano)
(foto da: Ufficio Stampa Sanga Milano)

 

La Società ha preso contatti con la Direzione Sanitaria della Clinica Pediatrica De Marchi di via Commenda, presso il Policlinico di Milano, per poter regalare ai bambini ricoverati nella struttura gli orsetti che verranno raccolti. Per realizzare tutto questo abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti coloro che verranno a vedere la partita domenica alle 18 al PalaGiordani. Portate con voi un peluche da donare ai piccoli degenti. Dovrete lanciarlo in campo dopo il primo canestro della partita: si deve trattare di un canestro da 2 o 3 punti, non conta il tiro libero nè se a segnare è la squadra di casa o quella ospite.

 

Ufficio Stampa Sanga Milano

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi