Ti piace questo articolo? Condividilo!

Allungare la serie positiva e regalarsi un’altra vittoria per scalare la classifica della serie A2 femminile: questo l’obiettivo del Club Italia di pallavolo femminile in vista della trasferta di domenica 21 dicembre sul campo della Lardini Filottrano, squadra che occupa l’ultimo posto in graduatoria con 3 punti all’attivo.

Dopo il successo della prima giornata contro la Riso Scotti, le neopromosse marchigiane non sono più riuscite a vincere e sono andate incontro a 6 sconfitte consecutive, conquistando però un altro punto sul campo di Olbia. Il Club Italia, invece, grazie alle due vittorie delle ultime settimane contro Pavia e la stessa Olbia, è salito in nona posizione con 8 punti. La partita si giocherà alle 18 al PalaBaldinelli di Osimo e sarà arbitrata da Vincenzo Carcione e Giuseppe Allegrini.

Il Club Italia si è allenato regolarmente al Centro Pavesi nel corso della settimana; le giocatrici convocate nella Nazionale Pre-Juniores si sono aggregate al gruppo mercoledì 16 dicembre dopo lo stage svoltosi a Trento nel quadro del progetto Talenti 2020.

Qualche linea di febbre per Ilaria Spirito, il cui impiego nella gara di sabato non dovrebbe essere comunque in discussione.
Il coach Marco Mencarelli presenta così la trasferta a Osimo:

“Mi aspetto un ulteriore passo avanti da parte della mia squadra. Nell’ultima gara non abbiamo giocato al livello delle nostre migliori prestazioni, ma comunque abbiamo ottenuto il risultato pieno e questa è una bella dimostrazione di consistenza e di sicurezza.

Proprio per questo vorrei qualcosa in più dal punto di vista della gestione della partita: dobbiamo ricordarci che dall’altra parte della rete spesso ci sono squadre con cui siamo competitivi sul piano tecnico e fisico, molto meno su quello strategico e di esperienza”.

La rosa della Lardini Filottrano, allenata da Luca Paniconi, è rimasta quasi inalterata rispetto a quella che ha conquistato la promozione in serie A2. Le novità sono le schiacciatrici Francesca Villani, da San Casciano, e Ilaria Corazza, da Chieri, e le centrali Melissa Martinelli, ex Sala Consilina, e Arianna Argentati da Trevi.

Confermate invece le palleggiatrici Stincone e Carloni, l’opposto Cavestro, le schiacciatrici Baroli, Malavolta e Lupidi, la centrale Rita e il libero Feliziani.

La squadra marchigiana, malgrado la posizione di classifica poco lusinghiera, può vantare record importanti: la seconda miglior percentuale di ricezione perfetta del campionato (38,6%) e soprattutto il maggior numero di battute vincenti (1,42 per set), proprio davanti al Club Italia con 1,32.

Mentre le azzurrine proseguono nel loro cammino in campionato, continuano a gonfie vele anche le vendite del calendario benefico #AzzurreInRosa, lanciato la scorsa settimana in occasione della gara casalinga con Olbia. Più di 150 le copie acquistate al Centro Pavesi e nei palazzetti di Monza e Novara nel corso dell’ultimo weekend: il ricavato sarà interamente devoluto all’associazione Susan G.Komen Italia per la lotta ai tumori del seno.

Anche nel prossimo fine settimana sarà possibile acquistare il calendario al PalaTerdoppio di Novara, in occasione della gara di serie A1 tra Igor Gorgonzola e Imoco Conegliano (sabato 20 dicembre alle 20.30), e al PalaIper di Monza in coincidenza con Saugella Monza-Bakery Piacenza (domenica 21 dicembre alle 21). #AzzurreInRosa sarà disponibile anche al Centro Pavesi di Milano durante la prossima gara interna del Club Italia, venerdì 26 dicembre alle 15 contro Soverato. Infine, è possibile acquistare il calendario anche online scrivendo all’indirizzo clubitaliafemminile@gmail.com.

Il programma della nona giornata di campionato si completa con le gare Volley Soverato-Obiettivo Risarcimento Vicenza, Saugella Team Monza-Bakery Piacenza, Riso Scotti Pavia-Beng Rovigo, Entu Olbia-Volksbank Sudtirol Bolzano e Volalto Caserta-Delta Informatica Trentino. Tutte le partite si giocheranno domenica 21 dicembre alle 18.

 

Ufficio Stampa Club Italia Pallavolo Femminile

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi