Ti piace questo articolo? Condividilo!

Se avete bisogno di qualche certezza nel football italiano eccone una. Seamen Milano e Panthers Parma sono destinate, almeno in questo momento storico, a recitare una parte determinante in ogni competizione che metta in palio uno scudetto tricolore.

Foto: cortesia di Guido Gilberti.

 

Così è avvenuto negli ultimi due anni in Italian Football League, con equa divisione di titoli e in quello under 19, dove la sfida si è ripetuta nel 2013 nell’atto conclusivo del torneo. Così sarà, ancora una volta, domenica prossima quando al Vigorelli, kick off alle ore 14.00, le tradizionali avversarie si ritroveranno per contendersi una poltrona nel “salotto buono” delle semifinali under 19.

I trabocchetti proposti dall’incrocio per la Milano blue navy, che ricordiamo occupare il primo posto nel ranking nazionale, non saranno pochi.

Arrivati ai play off dalla porta di servizio della wild card, peraltro spalancata da un perentorio 25 a 0 a danno dei cugini Hogs, i ducali rappresentano la mina vagante di una post season sulla quale i Marinai ripongono a giusto titolo grandi speranze, forti di un roster tra i più talentuosi di sempre. Qualche infortunio in casa milanese e l’entusiasmo degli emiliani potrebbero però incidere su una gara che si attende combattuta e di buon livello tecnico, limando un gap tecnico in realtà tutto da verificare.

Quello che risulta certo è che chiunque vinca il confronto accederà alla semifinale con un valore aggiunto sulla strada che porta al bowl di categoria, ponendosi in una posizione di privilegio. Un’eventuale vittoria arricchirebbe il dato statistico dei padroni di casa che negli ultimi cinque anni hanno fatto incetta di titoli ergendosi a società leader in campo giovanile.

Campionato under 19 2014

Quarti di finale

Domenica 21 novembre, ore 14.00, Stadio Vigorelli   Seamen Milano vs Panthers Parma (ingresso euro 5.00)

Ufficio Stampa Seamen Milano

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi