Vero Volley Monza, tutto sulla gara del PalaIper contro la T.I. Diatec Trentino

Dopo il preziosissimo punto rimediato nella trasferta contro Perugia, il Vero Volley Monza torna tra le mura amiche del PalaIper per affrontare la T.I. Diatec Trentino di Radostin Stoytchev. Venerdì 26 dicembre, alle ore 18, il roster di Oreste Vacondio cercherà la prima vittoria stagionale, nella penultima giornata di andata della stagione regolare.

galliani-vero-volley-pallavolo-23dic2014 (Small)

Per il Vero Volley Monza si tratta di un periodo di crescita: dopo il punto rimediato nel derby contro Milano infatti, è arrivato un altro importante 3-2 contro la Sir Safety Perugia di Grbic, nell’undicesima giornata. Momento altrettanto positivo per Trento che, proprio nell’ultima giornata di campionato giocata contro Modena, è riuscita ad infliggere la prima sconfitta stagionale agli emiliani davanti al pubblico del PalaTrento, 3-0. Non ci sono precedenti tra i due sestetti. Non sono presenti giocatori che hanno vestito la maglia avversaria. 

GLI AVVERSARI

L’avventura della Trentino Volley inizia il 23 maggio del 2000 quando viene fondata la società e viene acquisito il titolo sportivo di una ex grande piazza del volley italiano: Ravenna. La società, fin da subito, si struttura per dare risposte concrete alla nuova avventura in Serie A1 sia a livello organizzativo che gestionale. E’ un crescendo continuo quella della società di Via Manci. Nel 2003/04 vince la sua prima Regular Season e scatena l’entusiasmo di una regione intera che segue sempre più la squadra al PalaTrento. Nel 2005/06 conquista il suo primo scudetto giovanile, categoria Under 18, ma è la stagione 2007/08 che verrà ricordata per sempre. E’ il 7 maggio quando Trento sale per la prima volta sul tetto d’Italia aggiudicandosi il suo primo Scudetto. Nella stagione 2008/09 esordisce in Champions League. Nel 2009/10 conquista Coppa Italia, Champions League e Mondiale per Club. Il roster trentino, guidato da Radostin Stoytchev, è formato dai palleggiatori Zygadlo (POL) e Giannelli. I centrali Birarelli, Solè e Burgsthaler. Gli schiacciatori Kaziyski (BUL), Nelli, Nemec (SVK)Lanza, Mazzone e Fedrizzi. Chiudono i liberi Thei e Colaci.

VERO VOLLEY MONZA: LE DICHIARAZIONI PRE PARTITA

Oreste Vacondio (1°allenatore Vero Volley Monza):“Se riusciamo ad entrare nell’ordine di idee che quello che facciamo di positivo è tutto di guadagnato, possiamo fare un buon risultato anche contro Trento. A Perugia abbiamo avuto due fondamentali importanti che hanno funzionato: il servizio, che ha avuto una buona efficienza, ed il muro che è andato molto bene. La squadra finalmente ha ritrovato sicurezza e morale. Se riusciamo a dare continuità a al nostro gioco anche contro la T.I. possiamo sperare in qualcosa di buono. Loro, per esempio, sono molto continui in battuta e forzano spesso. Mi auguro che la nostra ricezione tenga e che, dopo le due ottime prove contro Milano e Perugia, inizi per noi una seconda fase”.

12a giornata di andata SuperLega UnipolSai

Domenica 26 dicembre 2014, ore 18.00

Exprivia Neldiritto Molfetta – Cucine Lube Banca Marche Treia 

Diretta Lega Volley Channel

(Simbari – Puecher)

Vero Volley Monza – Energy T.I. Diatec Trentino

Diretta Lega Volley Channel

(Pol – Bartolini)

Altotevere Città di Castello Sansepolcro – Sir Safety Perugia

Differita Raisport 2 ore 20.30

(Saltalippi – Vagni)

Top Volley – Tonazzo Padova

Diretta Lega Volley Channel

(Longo Cesare)

Copra Piacenza – Revivre Milano

Diretta Lega Volley Channel

(Zucca – Satanassi)

Modena Volley – Calzedonia Verona

Diretta Lega Volley Channel

(Boris – Gnani)

Classifica

Modena Volley 27, Cucine Lube Banca Marche Treia 25, Energy T.I. Diatec Trentino 24, Sir Safety Perugia 21, Calzedonia Verona 18, Top Volley Latina 18, CMC Ravenna 16, Copra Piacenza 15, Exprivia Neldiritto Molfetta 11, Tonazzo Padova 7, Altotevere Città di Castello-Sansepolcro 7, Revivre Milano 6, Vero Volley Monza 3

1 incontro in più: Top Volley Latina, CMC Ravenna

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi