La Powervolley Revivre Milano ci prova: trasferta in casa della capolista Modena
Ti piace questo articolo? Condividilo!

E’ nuovamente tempo di SuperLega UnipolSai per la Powervolley Revivre Milano. Dopo aver osservato il turno di sosta previsto dal calendario, la formazione meneghina tornerà in campo domenica per la quarta giornata di ritorno. L’impegno per la formazione lombarda è di quelli proibitivi: Bencz e compagni saranno di scena sul campo della capolista Modena, con il fischio d’inizio al PalaPanini previsto alle 18.

powervolley
(foto da: Ufficio Stampa Powervolley)

QUI REVIVRE – Prima contro ultima. Un vero e proprio testacoda, con il compito di Milano che è sicuramente arduo. Il pronostico tende sicuramente dalla parte della formazione allenata da Angelo Lorenzetti, ma la Revivre vuole sfruttare l’altra faccia della medaglia: il poter giocare senza particolari pressioni. A presentare la sfida è il tecnico lombardo Marco Maranesi.
“La partita contro Modena – spiega Maranesi, al terzo anno sulla panchina meneghina dopo le esperienze in B1 e in A2 – è una di quelle in cui non c’è nulla da perdere. Proveremo a fare una buona gara e a giocare con atteggiamento positivo, a partire dal servizio, poi vedremo ciò che succederà. Tutto sommato Modena non è nel momento migliore, anche perché ha mirato la preparazione sulla fase decisiva della stagione, e potrebbe darci qualche chance di entrare in partita”.

La Revivre si è preparata alla trasferta emiliana con una settimana di allenamenti che ha visto anche il test match di giovedì scorso al Centro Pavesi di Milano contro il Vero Volley Monza, terminato in parità (2-2). In quell’occasione, i meneghini erano orfani dello schiacciatore Vinicius Dos Santos (lieve contrattura addominale) e del centrale Damiano Valsecchi (problema alla schiena), entrambi tenuti precauzionalmente a riposo. “Qualcosa di buono – aggiunge Maranesi riferendosi al test contro i brianzoli – si è visto: quando siamo riusciti a dar continuità alla battuta abbiamo giocato bene, almeno a tratti. In questo fondamentale è stato molto positivo l’apporto di Bruno Temponi, che ha dato sicurezza a tutta la squadra. E’ chiaro che in attacco c’è ancora molto da lavorare”.

QUI MODENA – Gli emiliani guidano la classifica con 39 punti, due in più di Trento, formazione che prima dello scorso turno era appaiata in vetta ai “canarini”, salvo poi scivolare complice la sconfitta al tie break a Molfetta. Modena, invece, ha svolto al meglio il proprio compito espugnando in tre set il campo di Monza (pur senza Ngapeth) e ora si appresta alla seconda sfida consecutiva contro una compagine lombarda. Tante le stelle nella squadra regina di Coppa Italia: dal regista “Bruninho” all’opposto Vettori, passando per lo schiacciatore Petric e il centrale Piano, tanto per fare qualche nome.

“E’ inutile – commenta il tecnico di Modena Angelo Lorenzetti – nascondere il fatto che in questo momento la squadra non goda di ottima salute. Abbiamo qualche problema legato ad alcuni giocatori e deciderò solo domenica chi schierare. Quella con Milano non sarà una partita semplice; la Revivre giocherà contro la capolista e naturalmente darà il 110 per cento, com’è giusto che sia. Noi dovremo esprimere il nostro gioco al meglio, spinti da un pubblico che spero sia numeroso, come sempre: in questo momento il PalaPanini ha un ruolo importante nel sostenerci e sono sicuro sia così anche domenica”.

GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Modena Volley e Revivre Milano saranno il primo arbitro Fabio Gini di Cagliari e il secondo arbitro Mauro Goitre di Collegno (Torino).

I PRECEDENTI – L’unico confronto tra le due squadre risale al girone d’andata, con la sfida dello scorso 2 novembre al Mediolanum Forum di Assago vinta 3-0 da Modena (25-20, 25-17, 25-15) in un’ora e 13 minuti di gioco davanti a quasi 4.500 spettatori.

A CACCIA DI RECORD – La sfida tra Modena e Revivre vedrà – in caso di impiego – tre giocatori della formazione emiliana inseguire rilevanti traguardi statistici: lo schiacciatore Earvin Ngapeth è a -3 dalle 100 battute vincenti; stessa situazione per il centrale Pieter Verhees sul versante muri vincenti, mentre al collega di reparto Andrea Sala servono 8 punti per festeggiare i 2.500 marcati.

IL TURNO – Questo il programma della quarta giornata di ritorno di SuperLega UnipolSai, in programma domenica 1 febbraio alle 18: Copra Piacenza-Altotevere Città di Castello Sansepolcro, Sir Safety Perugia-Tonazzo Padova, Cucine Lube Banca Marche Treia-CMC Ravenna, Energy T.I. Diatec Trentino-Calzedonia Verona (sabato alle 17,30, diretta Rai Sport 1), Modena Volley-Revivre Milano, Top Volley Latina-Exprivia Neldiritto Molfetta (ore 17, diretta Rai Sport 1). Riposa: Vero Volley Monza

LA CLASSIFICA – Modena Volley 39, Energy T.I. Diatec Trentino 37, Cucine Lube Banca Marche Treia, Calzedonia Verona 31, Sir Safety Perugia 29, CMC Ravenna 25, Top Volley Latina 24, Exprivia Neldiritto Molfetta 21, Copra Piacenza 18, Vero Volley Monza 12, Altotevere Città di Castello-Sansepolcro 8, Tonazzo Padova 7, Revivre Milano 6. (un incontro in meno: Cucine Lube Banca Marche Treia, Altotevere Città di Castello-Sansepolcro, Revivre Milano).

COPERTURA MEDIA DEL MATCH – La partita tra Modena Volley e Revivre Milano sarà trasmessa in diretta streaming sul Lega Volley Channel di Sportube.tv con collegamento a partire dalle 18. La differita dell’incontro sarà trasmessa martedì alle 22,30 su Rete 55 Sport (canale 86).

PREVENDITA REVIVRE-TRENTO – Sono già aperte le prevendite dei biglietti per la prossima partita casalinga della Revivre Milano, che si giocherà domenica 8 febbraio alle 18 al Mediolanum forum di Assago contro l’Energy T.I. Diatec Trentino. I tagliandi sono acquistabili online su www.vivaticket.it , nei punti vendita del circuito Vivaticket o presso le filiali Banco Popolare e Credito Bergamasco delle province di Milano e Monza e Brianza. Sono previste speciali promozioni per tesserati Fipav, abbonati GefFIT e società del Powervolley Net: tutte le informazioni sul sito ufficiale www.powervolleymilano.it .

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi