silvia la notte

Mercoledì 18 marzo, dalle 12.00 alle 13.00, l’ex campionessa mondiale di kickboxing (stile K-1), savate e thai boxe Silvia La Notte è stata ospite del programma “Non solo calcio” condotto dal giornalista Beppe Vigani e trasmesso in diretta da Radio Milan Inter (96.100 FM in Lombardia). Silvia ha parlato del suo debutto nel pugilato professionistico, sabato 21 marzo al teatro Principe di Milano. In studio anche Alessandro Cherchi, presidente della Principe Boxing Events ed organizzatore della manifestazione.

Ho sentito l’esigenza di tentare la strada della boxe professionistica – ha spiegato Silvia – perché voglio eccellere in tutti gli sport da combattimento. L’allenamento, per me, non è un peso. Anzi, mi piace stare in palestra. Infatti, insegno kickboxing e lavoro come personal trainer. Non vedo l’ora di combattere al teatro Principe sabato prossimo. Il mio obiettivo è vincere presto un titolo. Quindi, mi vedrete spesso sul ring.

Silvia sfiderà la serba Milena Barudzic (1 vittoria e 4 sconfitte) sulla distanza delle 4 riprese nella categoria dei pesi mosca. “Siamo convinti che Silvia abbia le caratteristiche giuste per sfondare anche nel pugilato professionistico – commenta Alessandro Cherchi – e le organizzeremo tanti incontri per farle scalare le classifiche nel più breve tempo possibile. La categoria dei pesi mosca è sempre stata ed è tuttora ricca di atlete di grande talento. Alcune, come Regina Halmich, hanno vinto numerosi titoli mondiali, hanno guadagnato ottime borse e sono diventate famosissime in tutta Europa. Una combattente come Silvia, che ama competere al massimo livello, troverà pane per i suoi denti.

La manifestazione del 21 marzo è imperniata sulla sfida tra l’artista del knock out Luca Giacon (26 vittorie, 23 prima del limite, 1 sconfitta e 1 no-contest) e l’imbattuto belga Steve Jamoye (16 vittorie e 1 pari) per il vacante titolo Silver dei pesi superleggeri WBC. Saliranno sul ring anche il peso massimo leggero Matteo Rondena (2-0), il peso medio Catalin Paraschiveanu (6-0) e la campionessa italiana dei pesi leggeri Anita Torti (9-3-1) che sfiderà l’imbattuta francese Maiva Hamadouche (6 vittorie consecutive per knock out) per il vacante titolo europeo.

I biglietti costano 40 euro (sedia VIP) e 25 euro (balconata) e sono in vendita presso la OPI Gym (Corso di Porta Romana 116/A, telefono 02-89452029, sito web www.opigym.com) ed i negozi della Leone 1947 in Via Crema 11 (telefono 02-90725198, sito web www.leone1947.com) e in Corso Buenos Aires 53.

Mauro Carturan
cartu73@gmail.com
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.