Powervolley Milano, Veres pensa positivo: “Possiamo battere anche Piacenza”

In casa della Powervolley Revivre Milano la vittoria per 3-1 di domenica scorsa a Sansepolcro contro l’Altotevere ha portato sorrisi e tre punti utili per abbandonare l’ultimo posto in classifica, ora occupato proprio dai rivali umbri di Perugia.

Protagonista numero uno del match è stato lo schiacciatore Peter Veres. Il martello ungherese della Revivre è stato votato mvp della gara grazie a un’ottima prestazione, coronata con 18 punti e tanta sostanza, soprattutto in ricezione e in attacco.

La squadra è stata migliore, non io – sorride Veres – rispetto al solito, siamo stati più concentrati, più precisi e abbiamo commesso molti meno errori. Volevamo quella vittoria, che sarebbe potuta arrivare anche prima, è stata una stagione molto dura e mancava sempre qualcosa. Giocando come a Sansepolcro avremmo potuto vincere molte più partite durante l’anno. Contro l’Altotevere, ci ha aiutato l’essere maggiormente sereni e meno nervosi: ultimamente giochiamo meglio“.

Quindi aggiunge. “Siamo molto felici per aver abbandonato l’ultimo posto in classifica: sembra poco, ma è tanto. Ora cercheremo di chiudere il ciclo di partite casalinghe dell’anno provando a vincere contro Piacenza per dare una gioia ai nostri tifosi. Il Copra è meno forte rispetto all’inizio dell’anno, sarà importante fermare l’opposto cubano Poey e se dovessimo giocare come domenica scorsa potremmo vincere“.

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi