Oktagon 2015: Matchmaking e Tutte le Schede degli Incontri in programma

Il matchmaking di Oktagon 2015 rappresenta la sintesi perfetta del grande fighting internazionale: un programma incontri ricchissimo, i migliori atleti in circolazione, sfide mozzafiato in una cornice scenografica senza eguali che promettono anche quest’ anno di incollare alla poltrona migliaia di appassionati del genere. Savate, thaiboxe, muay thai e kickboxing le discipline pronte ad infiammare il ring milanese.

La prima parte è in programma dalle 18:00 alle 20:00 nella Pre Card con 2 titoli italiani di Savate Pro, la boxe francese, e le finali delle selezioni nazionali di Oktagon che nella disciplina della Thaiboxe Fight Code Rules, l’ex K1, metteranno di fronte i vincitori delle tappe disputate in diverse località italiane nel corso dell’ anno. Dalle 20:00 alle 21:30 “Made in Thailand”, consueta sfida tra due speciali rappresentative di Italia e Thailandia all’insegna della Muai Thai, novanta minuti tra show e combattimenti con 4 incontri della più sopraffina e affascinante arte marziale siamese in perfetto stile Lumpinee. Infine, dalle 21.45 i più importanti incontri in tabellone saranno racchiusi tutti nel nuovissimo contenitore delle “Venum Victory World Series”, torneo slam ad eliminazione diretta con semifinali e finali riservato a 2 categorie di peso più le supersfide di Armen e Giorgio Petrosyan. Di seguito le schede di tutti gli incontri in programma.

OKTAGON PRE CARD

 “Made in France”, Savate PRO

65 KG., SIMONE ROLLA vs. SIMONE DEL VECCHIO – Per il titolo italiano di savate dei pesi super leggeri si affrontano sul ring il romano Simone Del Vecchio (DNA Luxury Wellness Roma) contro il genovese Simone Rolla (Andrea Doria GE), quest’ ultimo unico savateur originale che è arrivato in fondo al torneo di savate PRO lanciato da Fight 1 per portare a Oktagon una disciplina da combattimento antica ma completamente rinnovata nella tecnica e nelle divise. Match da 5 round della durata di 2 minuti ciascuno.

70 KG., FABIO DI MARCO vs. ENRICO PIENSI – Altro titolo italiano in palio, questa volta nei welter. Di fronte il triestino Fabio Di Marco (Diamond Gym), eclettico vincitore del torneo di free fight di Padova “The Quest” e soprannominato “the Piano Player”, opposto al bresciano Enrico Piensi (Capriolo BS) vincitore per K.O. della semifinale contro il calabrese Antonio Gualtieri consumata a Genova lo scorso 1 Marzo nel torneo di savate del Promoter Secci. Anche questo incontro si articolerà con 5 round da 2 minuti ciascuno.

Finali Selezioni Oktagon, Thaiboxe Fight Code Rules 

DONNE 57 KG., GLORIA PERITORE vs. MARZIA VADALA’ – Sfida al femminile nella prima delle quattro finali delle selezioni di Oktagon. La fiorentina Gloria Peritore, già campionessa del mondo ISKA 2014, affronterà la genovese Marzia Vadalà, quest’ultima subentrata all’ infortunata Elisa Qualizza. La Vadalà salirà sul ring di Assago in virtù del miglior piazzamento nel ranking (terzo posto) e sfiderà per la terza volta Gloria Peritore, dopo un pari e una vittoria della toscana. Per caratteristiche fisiche e tecniche le due atlete sicuramente daranno vita ad un match ad alto tasso di adrenalina, come d’ altronde già successo nelle due precedenti occasioni. Match da 3 round di 3 minuti più extra round in caso di parità.

65 KG., SILVIU PODARIU vs. ANTONIO CAMPAGNA – Per il secondo anno consecutivo si sarebbero dovuti ritrovare sul ring di Assago l’albanese Silviu Cosmin Podariu siciliano d’adozione del team Crisafulli di Messina e il marocchino Zakaria Mourchid, lucchese d’adozione della scuderia toscana Pro Fight 1 di Cristiano Lenzi. Sfortunatamente Mourchid ha rimediato la scorsa settimana una distorsione al ginocchio che lo ha costretto al forfait, ed al suo posto è subentrato Antonio Campagna della Fight Academy di Dimitri Monini e Fabio Iaiunese. Campagna è al n. 3 del rating di Fight1 e sarà un valido opponente contro Podariu, già vincitore della passata edizione di Oktagon. I due atleti si affronteranno in 3 round da 3 minuti ciascuno, previsto l’extra round in caso di parità.

77 KG., MUSTAPHA HAIDA vs. PASQUALE MANGINI – Supersfida nei mediomassimi tra due atleti di grande spessore. Haida è un marocchino classe ’88 abituè dei palcoscenici internazionali, toscano naturalizzato in forza alla scuderia Monis di Figline Valdarno (FI): è già stato vincitore di Oktagon e dei tornei Thaiboxemania e Fight Code, nel suo palmares la conquista del titolo Intercontinentale WAKO PRO e la partecipazione al circuito di Glory 3, ma soprattutto ha recentemente battutto in Cina il 2 volte campione del K 1 World Max Andy Souwer. Pasquale “Pako” Mangini dell’ Haller Team di Bolzano ha sbaragliato la concorrenza staccando il pass per Oktagon in occasione del gala “Night Warrios 2”, dove a Cento ha battuto Federico Spitaletto della Profight1 e Fitness Lucca. Match da 3 round della durata di 3 minuti con eventuale extra-round in caso di parità.

86 KG., ALEXANDRU NEGREA vs. ERION KUSCI – Il campione rumeno di Superkombat Alexandru Negrea attendeva il nome del suo avversario dallo slam dei pesi medio massimi consumato al teatro Principe di Milano lo scorso 26 Marzo. Erion Kusci del Fight Club di Seregno si è aggiudicato il torneo, battendo prima in semifinale per ko Matteo Pomella del DNA Wellness Club di Roma per poi aggiudicarsi la finale ai punti contro Daniele Gaeta del San Shou Thai Club di Cava dei Tirreni. Match da 3 round di 3 minuti ciascuno più extra round in caso di parità.

MADE IN THAILAND

Italia-Thail Muay Thai Full Rulesandia

66 KG., ANDREA ARDUINI (ITA) vs. SEANG ATHIT SASIPRAPA (THA) – La sfida tra Italia e Thailandia verrà aperta dai pesi welter. L’ italiano Andrea Arduini del team Seconds Out di Parma, terzo classificato ai Mondiali IFMA (International Federation of Muaythai Amateur) 2014, se la vedrà con fighter di notevole spessore, Boo Seang Atit della Sasiprapa Gym. Il thailandese, trentatreenne guardia destra, ha disputato oltre 250 match in carriera conquistando il primo posto nel ranking in Thailandia (Lumpinee, Rajadamnern, Channel 3, TV7) e aggiudicandosi il titolo mondiale nel 2011 ed il Prestige King of Muay Thai 2013 in Lussemburgo. Match da 3 round di 3 minuti ciascuno.

70 KG., FILIPPO SOLHEID (ITA) vs. BRONSOM KLINMEE (THA) – Sarà ancora Filippo Solheid a rappresentare il tricolore nei 70 Kg., opposto al fortissimo fighter di muay thai Bronsom Klinmee.

Filippo Solheid è uno dei migliori Nak Muay (combattente di muay thai trad.) in forza alla Thaiboxe Torino di Carlo Barbuto: torinese, faccia da bravo ragazzo, frequentatore assiduo delle più illustri scuole di combattimento della Thailandia, un mix di potenza e intelligenza tattica sul ring. Solheid e Klinmee combatteranno sulla lunghezza dei 3 round da 3 minuti.

75 KG., FABIO SICILIANI (ITA) vs. KARIM GHAJII (THA) – Grande attesa anche per il salentino Fabio Siciliani, che difenderà il tricolore nella categoria di peso dei 75 Kg. contro il franco-marocchino Karim “Gadjetboy” Ghaji. Un match stellare tra l’italiano, campione del mondo Muay Thai ISKA e WMF, opposto  francese al plurivincitore del titolo mondiale I.S.K.A di K1 nelle categorie dei 75 e 78 kg. Il nostro campione Siciliani sarà messo a dura prova da Gaji, che vanta 103 match disputati, di cui 91 vittorie (50 per K.O), 11 sconfitte ed un pareggio. Anche in questo caso, l’incontro si disputerà sulla lunghezza di 3 round da 3 minuti.

65 KG., SAK KAOPONLEK (ITA) vs. DIMITRY VARATS (THA) – E’ uno dei match più attesi. Anche perché sarà l’ incontro d’addio alla carriera per Sak Kaoponlek: il 37enne thailandese più popolare d’Italia, autentica leggenda della muay thai e pluricampione mondiale da oltre 400 match in carriera, ha scelto proprio la grande manifestazione Oktagon per la sua uscita di scena. Grazie agli oltre 15 anni di permanenza nel belpaese, Sak a pieno titolo difenderà il tricolore contro il ventiseienne Dmitry Varats, recente protagonista del circuito W5 e vincitore del titolo mondiale dei 66 kg il 10 ottobre 2014 al Dinamo Palais of Sport di Mosca. Sarà un incontro spettacolare e molto emozionante per il tributo di fine carriera di uno dei fighters più vincenti e amati del mondo. Formula identica, 3 round da 3 minuti ciascuno.

VENUM VICTORY WORLD SERIES

Tutto il clou della serata è racchiuso nel circuito delle nuovissime “Venum Victory World Series”, innovativo format ideato da un gruppo di promoter internazionali e griffato da Venum, uno dei marchi leader nell’ equipaggiamento sportivo, sponsor storico anche dell’UFC e dei suoi campioni. VVWS è uno show caratterizzato da 2 tornei slam (tutto in una notte, con semifinali e finali) da 4 ad eliminazione diretta per 2 categorie di peso più 2 superfight, per un totale di 8 match che verranno trasmessi in oltre 60 paesi.

Il nuovo torneo di K-1 Rules riprende la formula di Fight Code, la competizione che nel 2011 laureò campione Yury Bessmertny e fece conoscere Sudsakorn e Chingiz Allazov, e partirà con la prima tappa proprio dal Forum di Assago, dove nella notte di Oktagon si consumeranno gli slam Dragon’s Series per la categoria di peso dei 72,5 Kg. e dei Rhino’s Series per la categoria dei 95 Kg., più i due superfight dei fratelli Petrosyan. VVWS vedrà impegnati 16 fighters per ogni categoria di peso, e dopo Milano proseguirà nelle tappe di Lisbona (Giugno), Debrecen (17 Agosto) e Panama (24 Ottobre): tutti i vincitori delle 4 tappe si ritroveranno nelle finalissime in programma a Parigi il prossimo 5 Dicembre.

DRAGON’S SERIES (72,5 KG.), Semifinale 1

HAMZA IMANE (MAR) vs. CHRISTIAN ZAHE (ITA) – Prima sfida del torneo Dragon’s Series è la semifinale tra Christian Zahe e Hamza Imane. L’ italo-andezenese Zahe è stato uno dei grandi protagonisti dell’ ultima “Thai Boxe Mania” che si è aggiudicato il titolo mondiale W.K.N. (World Kickboxing Network) nella specialità del k1. Il fighter è cresciuto nella Boxe Chieri e da qualche anno è in forza alla Thai Boxe Torino. Imane, forte fighter della Grifa Gym, la scuderia di Alessandro Grifa, è reduce dalla sfida con Roman Marcial dove ha sfiorato il titolo del Campionato Europeo EMC PRO Muay Thai lo scorso Febbraio in Spagna. Previsti 3 round da 3 minuti ciascuno più extra-round in caso di parità.

DRAGON’S SERIES (72,5 KG.), Semifinale 2

SOLOMON WICKSTEAD (UK) vs. MICHAL KRCMAR (CZ) – Nell’altra semifinale dei pesi medi ecco il britannico Solomon Wickstead contro il ceco Michal Krcmar. Wickstead è un possente fighter di Manchester del Franks Gym che vanta diversi titoli in bacheca tra i quali anche il WMC di Thaiboxe. Krcmar è un esperto fighter del team Lanna Gym di Praga, vincitore dell’ International Czech Muay Thai Championship (IFMA/CMTA) del 2012 e 4 volte campione del gala internazionale “Fight of the Century”. Anche questo match si disputerà in 3 round da 3 minuti più extra-round in caso di parità.

RHINO’S SERIES (95 KG.),  Semifinale 1

LUCIAN DANILENCU (ROM) vs. SAID SOHLI (MAR) – Nella prima semifinale dei pesi massimi si sfideranno Said Sohli del Grifa Gym di Montecatini contro il numero 1 del rating di Fight1 e già Campione del mondo ISKA Lucian Danilencu. Sohli si è qualificato ad Oktagon grazie alla vittoria per walkover su  Miko Dasic nel recente gala “Wild Fight Event” di Lucca. Di fronte al marocchino Lucian “Demon” Danilencu, plurititolato colosso rumeno della scuderia Thaiboxe di Torino e già fighter delle Glory World Series. Il match si disputerà sulla lunghezza di 3 round da 3 minuti ciascuno.

RHINO’S SERIES (95 KG.),  Semifinale 2

CHRIS KAJE KOJO (CZ) vs. TONI MILANOVIC (CRO) – Battaglia tra giganti nella seconda semifinale delle Rhino’s Series. L’ atleta pluridecorato della repubblica Ceca Chris Kaje Kojo incrocerà tibie e guantoni contro il croato Toni Milanovic, venticinquenne fighter di Spalato, vincitore del titolo mondiale WAKO nel 2009 e del Souboj Muay Thay European League nel 2012 nonché incontrastato campione nazionale da 3 anni consecutivi. Per staccare il pass per la finale della categoria dei massimi, anche questo match si disputerà sulla lunghezza di 3 round da 3 minuti più eventuale extra-round in caso di parità.

SUPERFIGHT 1

70 KG., ARMEN PETROSYAN (ITA) vs. YASUSHIRO KIDO (JAP) – Nel primo dei due superfight Armen Petrosyan, fratello minore di Giorgio, salirà sul ring per il titolo mondiale ISKA di categoria contro il giapponese Yasuhiro Kido, campione mondiale WBKF -70 kg nel 2014. Armen, recente vincitore di Thai Boxe Mania 2015, vanta al momento uno score di 75 match con ben 63 vittorie. Per aggiudicarsi il titolo mondiale ISKA saranno necessari 5 round da 3 minuti.

A seguire: DRAGON’S SERIES (72,5 KG.), Finale

A seguire: RHINO’S SERIES  (95 KG.), Finale

SUPERFIGHT 2 

70 KG., GIORGIO PETROSYAN (ITA) vs. ENRIKO KEHL (D) – E’ senza dubbio la sfida più attesa. Quella che vedrà pluricampione di K1 Giorgio Petrosyan fare il suo debutto assoluto ad Oktagon da italiano grazie alla cittadinanza per meriti sportivi riconosciutagli lo scorso Ottobre. Petrosyan affronterà il tedesco Enriko Kehl, ventiduenne campione WKU Thai Boxing Rules e K-1 World Max Championship 2014. Il “dottore”, galvanizzato dalla recente vittoria a Thaiboxe Mania 2015 contro il turco Varol, affronterà un avversario molto più giovane di lui ma non per questo meno esperto. Anche il popolare campione tedesco ha battuto nettamente il campione turco Ercan Varol, lo stesso incontrato da Giorgio a Torino durante Thaiboxemania, ma in modo meno “chirurgico” di Petrosyan, più attento alla precisione e alla tecnica; Kehl invece ha preso più rischi, con uno stile alla olandese, fatto di colpi duri dati (e qualcuno ricevuto). L’ incontro finale di Oktagon si disputerà in 3 round da 3 minuti ciascuno più extra round in caso di parità.

 

Infoline 02.33.15.458

Costo Tribuna 27 €

Costo Bordo Ring 49 €

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi