Playoff Scudetto, Semifinale Gara 1: Diouf da urlo, Busto Arsizio quasi perfetta contro Piacenza
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La Unendo Yamamay Busto Arsizio, grazie anche ad una strepitosa Valentina Diouf, vince per 3-0 Gara 1 dei quarti di finale play-off al Pala Banca di Piacenza contro la Nordmeccanica Rebecchi e si porta dunque avanti 1-0 nella serie che domenica si trasferirà a Busto Arsizio. Chi si aspettava una Unendo Yamamay stanca o appagata dal week end di Stettino si è presto dovuto ricredere.

L’atteggiamento delle farfalle di Busto Arsizio è stato infatti da subito deciso ed ha messo in difficoltà la squadra di casa. Le biancorosse, in campo con una positiva Perry in posto 4 (12 punti, 41%) per Havelkova fermata dall’influenza, ha vinto con agilità i primi due set, conducendo sempre nel punteggio e mostrando una gran carica dai 9 metri (5 aces in totale per la UYBA, 3 per Pisani). Al solita bravissima Lyubushkina (14 punti, 80% offensivo con 6 muri!), la squadra di Parisi si è saputa esaltare nel muro-difesa, con Marcon e Leonardi praticamente perfette in seconda linea (86 e 69% rispettivamente).

Con Wolosz ancora sugli alti livelli della Final Four, la formazione bustocca ha poi dovuto contrastare nel terzo parziale la reazione delle piacentine, nelle cui fila Van Hecke ha sostituito Kozuch nel ruolo di opposto. La belga (6 nel set), insieme a Sorokaite (11), ha provato a ribaltare l’andamento del match ed è riuscita a conquistare tre set-ball; tuttavia Marcon e compagne hanno continuato a combattere su ogni palla e, sostenute da una Diouf spettacolare (20 punti, 55% e benissimo al servizio) hanno annullato e chiuso la partita.

Le parole dei protagonisti

Diouf: “Una gara approcciata bene e giocata alla perfezione da parte nostra, anche nel terzo set quando Piacenza si è rifatta sotto: siamo rimaste concentrate e l’abbiamo portata a casa. E’ stato importante anche giocare solo tre set: lo volevamo, perchè la stanchezza inizia a farsi sentire e dobbiamo dosare le energie per arrivare in fondo. Sulla battuta abbiamo costruito il nostro successo“.

Il coach di Busto Parisi: “L’approccio è stato decisivo ed importante, ma poi la squadra è stata anche concentrata e attenta per tutto l’incontro. Non abbiamo ancora fatto niente però: oggi era la prima finale secca e ce la siamo aggiudicata, domenica ne avremo un’altra: non abbiamo tempo per fare calcoli nè ragionamenti. Stasera abbiamo giocato con una Piacenza che veniva da un ottimo periodo ed è stato per noi importante confrontarci con una squadra così in forma in questo momento della stagione. Siamo state attente in muro e a difesa, non solo su Sorokaite e Di Iulio, ed anche in battuta abbiamo fatto bene: questo è stato il primo passo per mettere a freno i loro punti di forza”.

Nordmeccanica Rebecchi Piacenza – Unendo Yamamay Busto Arsizio 0-3 (16-25, 19-25, 28-30)

Nordmeccanica Rebecchi Piacenza: Sorokaite 11, Valeriano, Dirickx 4, Leggeri ne, Vargas 8, Van Hecke 6, Di Iulio 3, Poggi ne, Angeloni 1, Wilson 5, Caracuta, Kozuch 9, Cardullo (L). All. Marco Gaspari. Secondo allenatore: Stefano Saja. Battute errate: 5, vincenti: 2. Muri: 4.

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Lyubushkina 14, Degradi ne, Rania, Leonardi (L), Michel 1, Marcon 5, Perry 12, Camera ne, Diouf 20, Wolosz 1, Havelkova ne, Pisani 8. All. Carlo Parisi. Secondo all. Marco Musso. Battute errate: 9, vincenti: 5. Muri: 11.

Arbitri: Zanussi – Lot

Spettatori: 2100 (250 da Busto Arsizio)

 

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi