Una doppietta di Fulran condanna il Renate a Bassano del Grappa

Sempre spietato il Bassano in zona gol ed anche quest’oggi la storia non cambia.Una bella doppietta di Furlan che purtroppo condanna le pantere alla sconfitta. Gli uomini di Boldini hanno messo in campo tutto quello che avevano per portare in Brianza almeno un punto ma gli sforzi non sono bastati. Ora sotto con la sfida casalinga contro l’Alessandria.

Allo stadio “Mercante”, Bassano e Renate si affrontano con uno sguardo anche a quello che succede sugli altri campi. I nerazzurri partono forte ed attaccano con veemenza nei primi dieci minuti di gara. Al 14’ si fanno vedere i padroni di casa con un tiro a giro di Nolè sul quale Cincilla si rifugia prontamente in angolo. Tre minuti più tardi, cross di Cattaneo, spizzata di testa di Pietribiasi che allunga la traiettoria della sfera. Furlan non ci pensa due volte e di prima intenzione trova l’angolino alto dove Cincilla non ci può arrivare.

Il Renate prova a scuotersi. Al 21’, Iovine serve Scaccabarozzi che dal limite dell’area lascia partire un destro pericoloso che esce di poco sopra la traversa. Al 39’, bella azione personale di Nolè sulla fascia con lo stesso capitano giallorosso che defilato trova l’esterno della rete. Prima del riposo arriva la zampata vincente delle pantere. Angolo di Scaccabarozzi, Riva sul secondo palo rimette in mezzo la sfera in area di rigore dove c’è Iovine che deposita in rete. Un pareggio importante che fa ben sperare per la ripresa.

I padroni di casa vedono l’obiettivo della promozione in serie B a portata di mano e sospinti dal pubblico si riversano in avanti. Al 13’ però sono le pantere a farsi vedere con una bella triangolazione tra Spampatti e Chimenti. Il centrocampista classe ’90 trova una conclusione debole che viene parata da Rossi senza problemi. Al quarto d’ora Nolè sfrutta la sua velocità per andare sul fondo e servire l’accorrente Cattaneo che conclude al volo alto sopra la traversa. Cinque minuti più tardi arriva il gol dei padroni di casa. Cross di Cattaneo, Nolè non impatta la sfera e Furlan riesce ancora una volta a trafiggere Cincilla con un tiro velenoso sul secondo palo.

Trovato il vantaggio, i ragazzi di Asta si chiudono nella propria metà con i nerazzurri che provano ad impattare l’incontro. Al 31’ il colpo di testa di Radrezza su cross di Muchetti risulta debole mentre al 40’ il tiro di Florian si spegne Una sconfitta che non pregiudica il cammino del Renate. Le conseguenti battute d’arresto del Monza ad Arezzo e della Giana in casa contro la FeralpiSalò lasciano invariata la situazione per evitare i playout. Quindi da domani si riparte per preparare al meglio la sfida di venerdì contro l’Alessandria.

Bassano- Renate 2 – 1

Bassano Virtus: Rossi; Toninelli, Priola, Zanella, Stevanin; Cenetti, Proietti; Furlan, Nolè (dal 43’st Spadafora), Cattaneo (dal 24’st Davì); Pietribiasi (dal 35’st Ingegneri). A disposizione: Grandi, Bizzotto, Cortesi, Casarini. All: Asta

Renate: Cincilla; Adobati, Malgrati, Riva, Morotti (dal 26’st Radrezza); Muchetti, Perini, Chimenti (dal 35’st Florian); Iovine, Spampatti (dal 26’st Odogwu), Scaccabarozzi. A disposizione: Vannucchi, Bonfanti, Mantovani, Cocuzza. All: Boldini

Reti: 17’pt e 21’st Furlan (B) , 45’pt Iovine (R)

Ammoniti: Pietribiasi, Zanella, Stevanin (B); Malgrati, Morotti, Chimenti (R)

Espulsi: nessuno

Angoli: 7 a 2 per il Renate

Arbitro: Sig. Giosuè Mauro d’Apice di Arezzo coadiuvato dai Sigg. Bercigli di Valdarno e Marchi di Bologna.

Recupero: 3’ + 4’

Spettatori: 1800 circa

 

Davide Guglielmetti, Addetto Stampa A.C. Renate.

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi