Il Gran Premio di Spagna inaugura il ciclo di tappe europee del Motomondiale 2015, sul circuito di Jerez de la Frontera. Un tracciato dalle emozioni forti per i piloti dello Sky Racing Team VR46. In particolar modo per Romano Fenati, che qui nella passata stagione salì sul gradino più alto del podio, bissando la vittoria già ottenuta a Jerez nel 2012. Anche per Andrea Migno la pista andalusa evoca bei ricordi, con il 3° posto assoluto nel CEV 125 del 2011 e quello dello scorso anno in Gara 2 del CEV Moto3.

Pablo Nieto (Team Manager):

“La prima gara in Europa è una delle più belle del Mondiale. Arriviamo in Spagna con motivazioni forti, consapevoli che c’è ancora molto da lavorare, ma ottimisti e certi di poter lottare con il gruppo di testa. Romano è reduce da una grande rimonta in Argentina, Migno sta crescendo tanto. Entrambi i nostri piloti conoscono bene questa pista e questo ci fa ben sperare.”

Romano Fenati:

“Quella di Jerez è una pista che mi piace molto e dove sono sempre riuscito ad esprimermi al meglio. Dopo l’Argentina la voglia di tornare in pista è tanta. Insieme al team abbiamo fatto dei notevoli passi in avanti, soprattutto nella gestione della gara, e sono sicuro che il lavoro svolto finora porterà ad ottenere dei risultati positivi.”

Andrea Migno:

“A Jerez ho corso già nel CEV, conosco bene il tracciato e questo è un ottimo punto di partenza. Dobbiamo dare seguito a tutto ciò che di buono è stato fatto fin qui. Se continuiamo a lavorare con questo impegno e questa determinazione, i nostri margini di miglioramento in questa stagione sono davvero alti.”

 

Ufficio Stampa Sky Racing Team VR46

Cristian Nisticò
mistic96@live.it
Sono nato e cresciuto in Lombardia. Mi considero giovanissimo e ambizioso, amante del calcio giocato e parlato; da sempre tifosissimo della Juventus, oltre che appassionato dei campionati inferiori e meno conosciuti di questo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.