Sky Racing Team VR46: Fenati a Jerez per ripetersi nel Motomondiale
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Gran Premio di Spagna inaugura il ciclo di tappe europee del Motomondiale 2015, sul circuito di Jerez de la Frontera. Un tracciato dalle emozioni forti per i piloti dello Sky Racing Team VR46. In particolar modo per Romano Fenati, che qui nella passata stagione salì sul gradino più alto del podio, bissando la vittoria già ottenuta a Jerez nel 2012. Anche per Andrea Migno la pista andalusa evoca bei ricordi, con il 3° posto assoluto nel CEV 125 del 2011 e quello dello scorso anno in Gara 2 del CEV Moto3.

Pablo Nieto (Team Manager):

“La prima gara in Europa è una delle più belle del Mondiale. Arriviamo in Spagna con motivazioni forti, consapevoli che c’è ancora molto da lavorare, ma ottimisti e certi di poter lottare con il gruppo di testa. Romano è reduce da una grande rimonta in Argentina, Migno sta crescendo tanto. Entrambi i nostri piloti conoscono bene questa pista e questo ci fa ben sperare.”

Romano Fenati:

“Quella di Jerez è una pista che mi piace molto e dove sono sempre riuscito ad esprimermi al meglio. Dopo l’Argentina la voglia di tornare in pista è tanta. Insieme al team abbiamo fatto dei notevoli passi in avanti, soprattutto nella gestione della gara, e sono sicuro che il lavoro svolto finora porterà ad ottenere dei risultati positivi.”

Andrea Migno:

“A Jerez ho corso già nel CEV, conosco bene il tracciato e questo è un ottimo punto di partenza. Dobbiamo dare seguito a tutto ciò che di buono è stato fatto fin qui. Se continuiamo a lavorare con questo impegno e questa determinazione, i nostri margini di miglioramento in questa stagione sono davvero alti.”

 

Ufficio Stampa Sky Racing Team VR46

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi